Rientro a scuola: l'amministrazione comunale di Vecchiano al lavoro

Al vaglio in particolare l'organizzazione del trasporto scolastico. Avviati gli interventi di manutenzione nei plessi

Si avvicina quella che è stata individuata come la data del rientro a scuola, il prossimo 14 settembre per tutta l’Italia. E l’amministrazione comunale di Vecchiano è al lavoro anche su questo fronte, impegnata a garantire un rientro in classe in sicurezza, in base alle prescrizioni anticontagio da Covid19. “Lo scorso 7 agosto nell’ultima seduta del Consiglio Comunale, l’organo consiliare ha approvato, con i voti dei consiglieri del gruppo di maggioranza, un apposito ordine del giorno presentato dal gruppo Insieme per Vecchiano relativo all’organizzazione del trasporto scolastico, una delle questioni più urgenti da sanare in vista della ripresa delle attività scolastiche in presenza - spiega il sindaco Massimiliano Angori - attraverso questo documento, il nostro Consiglio impegna la nostra amministrazione a lavorare con le aziende e gli enti preposti per ottenere un servizio di trasporto scolastico pubblico adeguato alle necessità, a tutela dei lavoratori e dei ragazzi che usufruiscono del servizio stesso”. 

Intanto lo scorso 10 agosto il Governo ha emanato le prime linee guida relative al trasporto degli studenti, stabilendo che per i tragitti inferiori ai 15 minuti gli scuolabus possono viaggiare a pieno carico, con una deroga rispetto alla distanza di un metro nel caso in cui sia possibile l'allineamento verticale degli alunni su posti singoli e sia escluso il posizionamento faccia a faccia. Prima di salire a bordo dei mezzi sarà misurata agli utenti del servizio la temperatura. Tuttavia in una recente circolare della Regione il limite ti trasporto per gli autobus è passato dal 100% al 50%, creando non poche preoccupazioni. “Ad ogni buon conto, attraverso il documento approvato dall’organo consiliare chiediamo al Governo risorse economiche aggiuntive per i Comuni, in modo che si possa essere in grado di provvedere alla gestione della situazione in base alla curva e alle circostanze epidemiologiche, che, come vediamo anche in questi giorni, sono molto suscettibili ai cambiamenti, determinando una situazione molto fluida e da affrontare scrupolosamente, dunque, come istituzioni locali. Come amministrazione comunale intanto siamo alacremente al lavoro anche per eseguire i lavori nei plessi scolastici, usufruendo anche dei 40mila euro che ci ha destinato lo Stato proprio per rispettare le normative antiCovid19 in classe” aggiunge il primo cittadino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Nello specifico, le lavorazioni da parte del Comune sono state avviate ne giorni scorsi, e si è iniziato dal rifacimento dei bagni nei vari edifici, a partire dall’Asilo ZeroTre di Nodica, in modo da rimodernare questi locali che devono inoltre essere corrispondenti alle norme igienico sanitarie previste dalla pandemia in corso - specifica l’assessore alle Politiche Scolastiche Lorenzo Del Zoppo - procederemo poi con altre manutenzioni e interventi disseminati in tutti i plessi, con l’obiettivo di vincere la corsa contro il tempo, nonostante anche il periodo di ferie di agosto per le ditte incaricate degli interventi, ed arrivare alla data del prossimo 14 settembre potendo dare il via in totale sicurezza alla ripresa delle lezioni in presenza, elemento imprescindibile di una vera ripartenza per il nostro Paese e dunque anche per la nostra collettività”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

  • Barman deceduto a Pontedera: annullata la Festa del Commercio

  • Coronavirus in Toscana, 90 casi in più: a Pisa 24 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento