menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palpeggia la figlia minore della compagna: denunciato per violenza sessuale

La Polizia ha ricostruito l'accusa partendo dalla segnalazione di un parente

Una segnalazione di un parente ha permesso alla Polizia di muovere l'accusa di violenza sessuale ai danni del patrigno di una minore, straniera di origine asiatica, che avrebbe subìto palpeggiamenti dall'uomo, nuovo compagno della madre.

La vicenda si è svolta nella giornata di ieri, 25 dicembre, a Pisa. Alla Polizia è arrivata la chiamata di un giovane, che riferiva proprio il caso raccontato a lui dal fratello della vittima, suo cugino. Gli agenti si sono mossi per confermare quando accaduto ed al loro arrivo presso l'abitazione hanno trovato mamma e sospettato che discutevano animatamente. L'uomo, si apprende, soggiorna nella casa di famiglia occasionalmente.

Ricostruendo l'accaduto, i poliziotti hanno delineato la linea temporale: la mattina il patrigno, in assenza della madre, avrebbe fatto apprezzamenti a sfondo sessuale e palpeggiato la minore, che poi si è chiusa a chiave in camera. Al ritorno della donna sia lei che il fratello si sono insopettiti per la situazione, con la minore che alla fine è scoppiata a piangere raccontando l'episodio.

Gli agenti hanno così portato in Questura per accertamenti l'uomo, finendo col denunciarlo. La giovane ragazza, d’intesa con la Procura della Repubblica di Pisa e del Tribunale per i Minorenni di Firenze, è stata collocata in una struttura protetta, lontano dal contesto familiare, in attesa di chiarire completamente i fatti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piatti regionali, la ribollita toscana: la ricetta

social

Ricette locali, la trippa alla pisana

Utenze

Bollette luce e gas, quando e come chiedere la rettifica

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento