Cronaca

Paradisa: "L'ex studentato diventi albergo per le cure Covid"

La proposta del sindaco Michele Conti e del consigliere regionale Diego Petrucci (Fdi): "Centinaia di camere a poche centinaia di metri dall'Ospedale"

Un momento del sopralluogo

Sopralluogo ieri, 17 novembre, del sindaco Michele Conti e del consigliere regionale e membro della Commissione sanità Diego Petrucci (FdI) all'immobile della Paradisa nel quartiere di Cisanello. La proposta che i due lanciano alla Regione è quella di utilizzare l'ex studentato come albergo per le cure sanitarie legate al Coronavirus.

"L'immobile di via Paradisa - spiega Petrucci si trova a poche centinaia di metri dall'Ospedale. Si tratta di una struttura di 17mila metri quadrati costruita nel '99 con i soldi del Giubileo e ormai abbandonata da anni. E' stato il più grande studentato della Toscana. Una delle tante cattedrali nel deserto che pensiamo debbano essere riconvertite per dare risposte in questo periodo di emergenza. Le istituzioni devono sedersi attorno a un tavolo e lavorare in sinergia per dare risposte ai cittadini".

"Rilancio la proposta che ho già fatto personalmente al presidente della Regione Giani - afferma Conti. Questo immobile è di proprietà dell'Imvit, quindi di fatto si tratta di una struttura pubblica che potrebbe essere utilizzata come albergo sanitario nella fase di emergenza, per poi essere destinata in futuro alle cure intermedie. La struttura conta 317 camere su più piani e le sue condizioni sono ancora buone. Mi auguro che questo percorso possa prendere forma per dare quelle risposte che i nostri cittadini aspettano da tempo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paradisa: "L'ex studentato diventi albergo per le cure Covid"

PisaToday è in caricamento