Cronaca Cisanello / Via Paradisa, 2

Ospedale Cisanello, estorsione agli automobilisti: Vigili contro abusivi

Dopo alcune denunce da parte dei cittadini la Polizia Municipale di Pisa ha organizzato una "spedizione" in borghese per tentare di stroncare il fenomeno: un ragazzo di 26 anni è finito in manette

Minacce e danneggiamenti all'auto in caso di rifuto a pagare una tariffa. E' questa la denuncia sollevata dai cittadini alla Polizia Municipale di Pisa per quanto riguarda la situazione nel parcheggio dell'ospedale di Cisanello, dove decine di extracomunitari pretendono di vendere agli automobilisti che parcheggiano biglietti, che alla colonnina costano 50 centesimi o un euro, al prezzo di uno o due euro. In caso di rifiuto i parcheggiatori abusivi passano ai fatti.


Così agenti in borghese si sono appostati nei pressi del parcheggio confondendosi tra le persone in entrata all'ospedale, mentre due vigilesse con un'auto civetta hanno parcheggiato. Quattro senegalesi hanno subito circondato l’auto, uno di essi ha impedito alla conducente di recarsi alla macchinetta per acquistare regolarmente il ticket e gliene ha messo in mano uno riciclato dal valore di 50 centesimi, pretendendo il pagamento di 1 euro. Al rifiuto della donna, il senegalese, H.S., clandestino senza fissa dimora, di 26 anni, si è fatto minaccioso e, impedendole di risalire in macchina, chiudendo lo sportello con violenza e frapponendosi fra lei e lo stesso, ha preteso il pagamento di quanto richiesto. L’uomo è finito in manette al Don Bosco per tentata estorsione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Cisanello, estorsione agli automobilisti: Vigili contro abusivi

PisaToday è in caricamento