Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Gagno / Via Pietrasantina

Via Pietrasantina: parcheggio biciclette "a prova di furto"

Pisamo promuove il progetto sperimentale che partirà dal parcheggio di Via Pietrasantina. Il posto bici si potrà acquistare al prezzo di 50 euro per 12 mesi

A Pisa si sa, circolano una marea di biciclette e molte di queste vengono facilmente rubate, ridipinte e vendute. È raro trovare un cittadino o uno studente a cui non sia mai stata rubata la bici. Addirittura a volte la si ritrova, dopo tanto tempo, tranquillamente parcheggiata, magari di un nuovo colore, da qualcuno che l'ha comprata  non sapendo fosse rubata. C'è stato anche il caso di chi ha ricomprato la sua stessa bicicletta.

Insomma a Pisa i "ladri di biciclette" son tanti e non sembrano diminuire. Per contrastare questo fenomeno, da lunedi 5 marzo prenderà il via un nuovo progetto sperimentale, promosso da Pisamo e gestito dalla cooperativa sociale “Alice”.  "Se la sperimentazione darà esito positivo - annuncia l'assessore comunale alla Mobilità, David Gay - estenderemo l’intervento anche negli altri parcheggi scambiatori".  La chiave del box sarà consegnata soltanto a chi acquisterà un posto bici al costo di 50 euro per dodici mesi.

La chiave è impossibile da duplicare: solo Pisamo può farlo con una particolore tessera magnetica. Accanto anche un servizio noleggio bici e una piccola officina. Tecnicamente si chiama "Deposito protetto per bici". Di fatto è un vero e proprio box a prova di ladro, un approdo sicuro per gli automobilisti pendolari amanti dei pedali. Si potrà lasciare la propria bici con la certezza di ritrovarvela, dato che la chiave sarà data soltanto a coloro che acquisteranno uno dei posti bici alla rastrelliera interna.

La sperimentazione, discussa e approvata anche dalla Consulta comunale per la Bicicletta, partirà dal grande parcheggio scambiatore di Via Pietrasantina, una delle aree di sosta privilegiate dagli automobilisti diretti verso il centro cittadino e che da lì proseguono con il mezzo pubblico o in sella ad una bici. Purtroppo, nonostante le biciclette vengano lasciate legate, ai pali e alle staccionate del parcheggio, di fatto sono incustodite.

Per Comune e Pisamo si tratta di un investimento di circa 20mila euro, finalizzato ad offrire un posteggio sicuro agli amanti delle due ruote a pedali, a prezzo decisamente promozionale, visto che pagando 50 euro si potrà avere il posto garantito per 12 mesi. "Anche questo è un modo per  incentivare l'utilizzo della bici, gestendo meglio la mobilità cittadina - ha spiegato David Gay - nello specifico, come in tutte le sperimentazioni, cominciamo da un intervento piccolo. È chiaro che se vi sarà consenso e richiesta da parte degli utenti siamo pronti ad estendere il servizio anche negli altri parcheggi scambiatori della città".

Accanto al box ci sarà, come detto, un servizio di noleggio bici (aperto dal lunedi al venerdi dalle 9 alle 17. Tel. 347 4999359. info@coop-alice.it ), con prezzi accessibili e modalità adatte alle diverse esigenze. Infatti sarà possibile prendere una bicicletta in prestito per un’ora o due, al prezzo rispettivamente di 50 centesimi e 1 euro. Si potranno noleggiare anche per un giorno intero (4 euro), una settimana (7 euro) e un mese (15 euro). Vicino anche una piccola officina per la riparazione delle biciclette, con lo stesso orario e recapiti del servizio noleggi.

Tutti e tre i servizi saranno affidati alla Cooperativa sociale “Alice” che nella gestione, fra i quattro dipendenti coinvolti, impiegherà anche alcuni soggetti svantaggiati mediante progetti d’inserimento lavorativo, concordati con servizi sociali e Società della Salute.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Pietrasantina: parcheggio biciclette "a prova di furto"

PisaToday è in caricamento