Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Piazza Martiri della Libertà

Pontedera, fontana della Villa Crastan 'svuotata': qualcuno ha tolto il tappo

Un atto vandalico che ha colpito al cuore tutti i cittadini che di generazione in generazione si sono recati alla villa, prima sede della biblioteca comunale, per guardare i pesciolini rossi. Il Comune ha attivato le opportune verifiche

La fontana svuotata (foto Federico Boschi/Facebook)

Una scena terribile per tutti i 'pontaderesi' per i quali la storica Villa Crastan, ex sede della biblioteca comunale, a due passi dal 'piazzone', rappresenta l'anima della città della Vespa. La fontana, nella quale intere generazioni di bambini si sono divertite a guardare i pesciolini e a gettare loro qualche briciola di pane, terribilmente svuotata: sul fondo i pesci in mezzo al fango. Un vero colpo al cuore che ha fatto il giro dei social.


La notizia è arrivata anche al sindaco Simone Millozzi che ha subito compiuto le opportune verifiche per cercare di capire cosa è accaduto alla bella fontana. "Da una prima verifica sembra emergere che 'qualcuno' si sia 'divertito' a 'sfilare' il tronco di tubo di plastica che fa da 'tappo' alla fontana - afferma il primo cittadino di Pontedera - questo ha di fatto 'svuotato' la fontana. Adesso un nostro operatore si sta adoperando per 'salvare' quello che è possibile, ripristinandone la corretta funzionalità". Per fortuna i successivi accertamenti hanno scongiurato il peggio: "I pesciolini sono tutti vivi, tranne uno - ha chiarito Millozzi - alla faccia di quello che si è 'divertito' così male e di tutti gli altri che, anziché sottolineare l'inciviltà del gesto, hanno preso l'occasione per criticare questa Amministrazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera, fontana della Villa Crastan 'svuotata': qualcuno ha tolto il tappo

PisaToday è in caricamento