rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca

Un'unica piattaforma dove raccogliere le proposte culturali: il Comune presenta il nuovo portale

Il sito istituzionale sarà operativo dal 27 aprile e da venerdì 29 aprile tutte le associazioni e gli enti del territorio potranno effettuare l'iscrizione

Il concetto è tanto semplice quanto aderente alla realtà nella quale ormai ci ritroviamo tutti: concentrare l'intera offerta culturale della città e del suo territorio limitrofo all'interno di un unico contenitore virtuale, aggiornato quotidianamente e consultabile comodamente attraverso uno smartphone, un dispositivo mobile o un pc connesso a internet. Nasce da questa idea la nuova piattaforma online del Comune che risponde al nome di 'Pisa Cultura' e che da domani sarà attiva sul web all'indirizzo www.pisacultura.comune.it. "Una novità assoluta per tutto il panorama culturale e associazionistico della città - commenta l'assessore Pierpaolo Magnani - che, ne sono certo, faciliterà sia l'organizzazione e la programmazione degli eventi, sia la fruizione da parte del pubblico".

Attenzione: il portale debutterà in rete domani, ma al momento il contenitore deve ancora essere riempito di eventi, proposte e appuntamenti. Per fare questo c'è bisogno dell'adesione di tutte le associazioni e degli enti culturali attivi sul territorio pisano, ai quali l'assessore Magnani rivolge un invito ufficiale: "Venerdì 29 aprile, alle ore 17, presenteremo la piattaforma a tutti i soggetti interessati: nel Ridotto del Teatro Verdi spiegheremo il funzionamento del portale e illustreremo tutti i passaggi necessari per l'iscrizione e il caricamento di eventi e proposte". Il portale avrà un duplice obiettivo, come spiega Pierpaolo Magnani: "I cittadini vi potranno trovare tutti gli eventi che graviteranno sulla città. E per le associazioni e gli enti l'iscrizione sarà fondamentale per poter accedere ai futuri bandi e contributi comunali".

All'interno della piattaforma, infatti, ciascun soggetto aderente sarà chiamato a caricare lo statuto, l'organigramma e l'ultimo bilancio aggiornato. Lo strumento indispensabile per potersi iscrivere è lo Spid: "Nel caso in cui uno o più soggetti ne fossero sprovvisti - precisa l'assessore ala Cultura - sarà possibile procedere all'attivazione gratuita presso lo sportello Urp del Comune. Ciascun soggetto che parteciperà alla piattaforma potrà caricare i propri eventi, aggiungendo ad esempio anche il link che rimanderà all'acquisto dei biglietti, nei casi in cui sarà attivata anche la prevendita online". In questo modo la cittadinanza, ma anche tutto il flusso dei turisti, potrà disporre di uno strumento aggiornato quotidianamente, nel quale sarà possibile consultare il catalogo completo delle offerte culturali presenti in città.

Dalla prossima settimana in tutta la città "verranno distribuiti 800 volantini e migliaia di biglietti da visita recanti il QrCode da inquadrare con lo smartphone, attraverso il quale si potrà accedere al portale e consultare le proposte" conclude Magnani. "Questo strumento risulterà molto efficace anche nella programmazione di eventi non sovrapposti fra di loro. E anche sul fronte amministrativo la gestione della parte burocratica relativa all'erogazione dei contributi sarà molto più snella, poiché gran parte della documentazione sarà reperibile direttamente sul portale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'unica piattaforma dove raccogliere le proposte culturali: il Comune presenta il nuovo portale

PisaToday è in caricamento