Ponsacco: inaugurate sei nuove aule all'IC Niccolini

Al taglio del nastro erano presenti il sindaco Francesca Brogi e l'assessore regionale Alessandra Nardini

L’assessora regionale all’istruzione, Alessandra Nardini, ha inaugurato questa mattina 16 novembre, insieme al sindaco Francesca Brogi e alla dirigente scolastica, i nuovi moduli presso l’Istituto comprensivo 'Niccolini' di Ponsacco. Si tratta di sei nuove aule, per un totale di 450 metri quadri di superficie, che ospiteranno cinque classi della scuola secondaria di primo grado e uno spazio destinato al laboratorio di musica nel rispetto del distanziamento previsto dalle normative anti-Covid19.

"L’amministrazione di Ponsacco - commenta l’assessore regionale all’Istruzione, Alessandra Nardini - dimostra con il suo impegno quotidiano quanto tenga alla scuola e al futuro delle ragazze e dei ragazzi del territorio. Lo dimostra anche con questo intervento, che offre una risposta tempestiva e importante alle esigenze di sicurezza scolastica nell'emergenza sanitaria in corso. Ho partecipato volentieri a questa inaugurazione, poiché siamo di fronte a un esempio virtuoso di impegno a tutto tondo per una sempre migliore istruzione e un servizio di qualità per le ragazze e i ragazzi e per le loro famiglie. Complimenti quindi alla sindaca Brogi e alla sua amministrazione e buon lavoro a insegnanti, studentesse e studenti. Insieme ce la faremo".

Arrivati ad ottobre, in meno di un mese i nuovi moduli sono stati installati nel piazzale delle scuole medie e sono stati dotati di tutti i servizi necessari al loro corretto funzionamento, dai sottoservizi, alla rete internet e all'impianto di allarme. "Abbiamo lavorato tutta l’estate per garantire la scuola sempre in presenza fin dal suono della prima campanella - commenta la sindaca Francesca Brogi - nonostante la didattica a distanza del primo lockdown sia stata condotta nel migliore dei modi, la scuola in presenza è un’altra cosa e garantirla ai nostri bambini e alle loro famiglie era per noi la priorità. Il noleggio di tale struttura rientra in quest’ottica e assicura non solo di fare lezione in ambienti nuovi e sicuri, ma anche di non tralasciare attività di laboratorio che sono altrettanto importanti per la formazione dei ragazzi. Per la ripartenza di questo anno scolastico abbiamo investito oltre 400mila euro in manutenzioni e lavori pubblici, oltre ad aver potenziato i servizi scolastici di mensa, trasporto e pre-dopo scuola lasciando invariate le tariffe a carico del cittadino".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

Torna su
PisaToday è in caricamento