rotate-mobile
Cronaca

Legacoop Toscana premia le migliori tesi di laurea sulla cooperazione

Al via la prima edizione del premio rivolto ai laureati dell’Ateneo pisano: saranno premiate 3 tesi con un contributo di 1000 euro ciascuna

Prende il via la prima edizione del Premio Legacoop Toscana per le migliori tesi di laurea sulla cooperazione rivolto ai laureati dell’Università di Pisa. Potranno partecipare al bando tutti i laureati di un Corso di laurea magistrale o magistrale a ciclo unico che abbiano conseguito il relativo titolo di studio presso l’Università di Pisa e che abbiano discusso la tesi nelle sessioni comprese fra il 1 maggio 2022 e il 30 aprile 2023. Le tesi dovranno affrontare tematiche connesse all’impresa cooperativa, dal punto di vista economico, sociale e giuridico. Saranno premiate tre tesi gli autori delle quali riceveranno un contributo di 1000 euro ciascuno. Per partecipare al bando e inviare la propria tesi ci sarà tempo fino al 30 aprile 2023 (bando e informazioni su www.legacooptoscana.coop).

Il bando di concorso per le migliori tesi di laurea sulla cooperazione rientra nel progetto Ateneo Cooperativo, attraverso cui Legacoop Toscana si propone di diffondere la cultura cooperativa presso le università toscane. Nel 2017 Legacoop Toscana e Università di Pisa hanno siglato un protocollo d’intesa, in seguito rinnovato, che punta a sviluppare e consolidare i rapporti tra il mondo accademico pisano e quello della cooperazione. "Il bando per le tesi di laurea rivolto agli studenti dell’ateneo di Pisa ha come obiettivo quello di incentivare la ricerca in ambito accademico su temi legati all’impresa cooperativa - sottolinea la vicepresidente di Legacoop Toscana Irene Mangani - in questo modo vogliamo portare nuova linfa alla cooperazione e al tempo stesso avvicinare i giovani universitari alla forma cooperativa come possibile strada di ingresso nel mondo del lavoro".

"Questa iniziativa con Legacoop Toscana conferma l’impegno dell’Università di Pisa a favore della collaborazione con un soggetto significativo del contesto territoriale e nazionale, cruciale sia per sostenere la ricerca e l’innovazione che per attuare attività di orientamento ai percorsi di studio universitari e per favorire l’occupazione dei propri laureati - sottolinea Rossano Massai, prorettore per gli studenti e delegato al placement dell’Ateneo - mi auguro che gli studenti sappiano cogliere questa opportunità approfondendo un tema rilevante come quello della cooperazione affrontato in una delle molteplici sfaccettature che il mondo cooperativo presenta in un mercato del lavoro e dei servizi sempre in continua e profonda evoluzione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legacoop Toscana premia le migliori tesi di laurea sulla cooperazione

PisaToday è in caricamento