Cronaca

Istruzione: teledidattica '2.0' per i bambini ricoverati in ospedale

Il progetto sarà presentato martedì alla presenza della vicepresidente della Regione Stella Targetti e del ministro Maria Chiara Carrozza. I piccoli studenti ricoverati potranno partecipare alle lezioni e alla vita sociale esterna

Un nuovo progetto, declinato in versione '2.0', di teledidattica e intrattenimento per bambini ricoverati nei reparti di Oncoematologia Pediatrica. Viene presentato e inaugurato oggi a Pisa, nell'Aula Magna Scuola Medica (via Roma 67) su iniziativa di Regione Toscana, Comune di Pisa e AOU Pisana.

'Smart Inclusion 2.0' consente ai piccoli ricoverati di partecipare alla vita sociale collegandosi con il mondo esterno in maniera semplice e immediata. Fino a ora l'iniziativa, avviata nel settembre 2008, ha visto realizzate 7 installazioni in altrettante città con oltre 2.000 bambini che hanno utilizzato il sistema. Quella di Pisa non è solo l'ottava installazione, ma è una nuova soluzione che tiene conto di tutte le innovazioni tecnologiche avvenute negli ultimi cinque anni.

Apre (ore 9:30) con i saluti introduttivi la vicepresidente regionale Stella Targetti, con il prefetto di Pisa Francesco Tagliente, il sindaco Marco Filippeschi, il presidente area Ricerca CNR Domenico Laforenza, il presidente della Provincia Andrea Pieroni e il rettore Massimo Augello. Presentazione del progetto curata da Vincenzo Raffaelli (di Smart Services Cooperation Lab) e conclusioni affidate al ministro Maria Chiara Carrozza.

Due gli interventi programmati: Simoni Battiferri e Luigi Nicolais, per Telecom Italia e CNR. Aprono i lavori Carlo Rinaldo Tomassini e Claudio Favre, direttore generale Azienda Ospedaliera e direttore dipartimento Materno-Infantile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Istruzione: teledidattica '2.0' per i bambini ricoverati in ospedale

PisaToday è in caricamento