Cronaca San Giusto / Via dell'Aeroporto

Presidio all'aeroporto 'Galilei': manifestanti curdi contro l'Isis

Decine di manifestanti hanno bloccato simbolicamente l'ingresso dello scalo pisano, per sostenere la Resistenza di Kobane e del resto del Rojava. Il presidio si è poi spostato a Firenze sotto la sede del consolato Usa

Blocco simbolico questa mattina dell'ingresso dell'aeroporto 'Galileo Galilei' di Pisa dove attivisti e rifugiati curdi hanno manifestato per sostenere la Resistenza di Kobane e del resto del Rojava, denunciando la complicità internazionale nel massacro che sta avvenendo per mano delle milizie dell'Isis nel nord della Siria in territorio curdo.


La mobilitazione lanciata dal DTK (Congresso per una società democratica, comprendente numerose associazioni e movimenti curdi) è stata raccolta dalle folte comunità curde provenienti da varie zone della Toscana. Alcuni manifestanti sono anche stati identificati dalla Polizia. La protesta si è svolta comunque in maniera pacifica. I curdi si sono poi diretti in tarda mattinata verso Firenze per protestare sotto il consolato degli Stati Uniti in Lungarno Vespucci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presidio all'aeroporto 'Galilei': manifestanti curdi contro l'Isis

PisaToday è in caricamento