Cronaca Centro Storico / Piazza Vittorio Emanuele II

Provincia: lavoratori in presidio contro i tagli ai servizi e al salario

La mobilitazione dei dipendenti in stato di agitazione prevede prima un'assemblea e poi un sit-in in Piazza Vittorio Emanuele. La protesta si svolge nell'ambito della giornata nazionale contro l'attacco alle autonomie

Una passata protesta dei lavoratori della Provincia

Nuova protesta dei dipendenti della Provincia di Pisa oggi, martedì 27 ottobre, in concomitanza con la mobilitazione nazionale contro l’attacco al sistema delle autonomie.

Anche le province toscane aderiscono infatti alla giornata di agitazione organizzando due presidi, uno a Firenze presso il Consiglio Regionale in concomitanza con la seduta di approvazione delle modifiche alla L.R. 22/2015 di riforma delle Province, e l'altro proprio a Pisa, dove i rappresentanti degli enti di area vasta toscani confluiranno per manifestare la solidarietà ai lavoratori delle Provincia in stato di agitazione a causa dell’annunciato taglio dei servizi alla cittadinanza, dei drastici tagli al salario accessorio, della mancata applicazione di procedure trasparenti di mobilità del personale.

La giornata di protesta pisana prevede un'asseblea di Rsu e lavoratori della Provincia a partire dalle 13 con successivo presidio in Piazza Vittorio Emanuele dalle 14.30 alle 15.30.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia: lavoratori in presidio contro i tagli ai servizi e al salario

PisaToday è in caricamento