Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Tirrenia

Tirrenia, tanti problemi irrisolti: "Più decoro e illuminazione, meno venditori abusivi"

Sono le richieste dei commercianti della località della costa pisana. Un'altra ferita aperta sono le aree abbandonate

Una partecipata riunione al Bar La Stazioncina di Tirrenia dove commercianti e imprenditori, spinti dal nuovo direttivo di Confcommercio, si sono dati appuntamento per rilanciare l'attrattività della località del litorale pisano, alle prese con varie e irrisolte criticità.

In cima alle preoccupazioni dei commercianti la richiesta di maggior decoro e illuminazione. "Occorrono investimenti pubblici urgenti e significativi per il potenziamento dell'illuminazione e interventi di restyling a partire proprio dall'enorme flusso di denaro che dal litorale pisano affluisce copioso nelle casse comunali sotto forma di imposte tasse, strisce e blu e tassa di soggiorno" spiega qualcuno al cospetto del direttore di ConfcommercioPisa Federico Pieragnoli.
C'è chi parla di ferita aperta a proposito di piazza Belvedere a causa di “una presenza sempre più massiccia e organizzata di venditori abusivi che stendono le loro mercanzie contraffatte direttamente sui marciapiedi, offrendo a turisti e villeggianti uno spettacolo indecoroso”.
Criticità e proposte hanno trovato sintesi in un documento che costituirà il diario di bordo della navigazione del nuovo direttivo, che ha nominato presidente Davide Bigazzi: “Sono molto contento che si sia formato un coordinamento ufficiale per la gestione e la cura delle iniziative a Tirrenia - ha spiegato l'imprenditore - c'è bisogno di sfruttare al massimo un litorale al quale non viene data la giusta valorizzazione, né d'estate né soprattutto d'inverno. Speriamo che il nostro lavoro, sviluppato in punti semplici e concreti, possa essere il punto di partenza per l'evoluzione che Tirrenia si merita di avere”.

Sulla viabilità ha puntato il dito il direttore di ConfcommercioPisa Federico Pieragnoli: “Occorre far uscire il litorale pisano da questo isolamento rispetto a Pisa e all'aeroporto: ad oggi i collegamenti sono scarsi e costosi, si registra un'assenza totale di un efficace e sostenibile servizio taxi e di trasporto alternativo e poi traffico e code infinite specialmente nei fine settimana e nel periodo estivo. Occorre una stazione taxi in centro a Tirrenia e procedere all'allargamento del viale Mezzapiaggia come da noi proposto in più occasioni”.
Altri temi fondamentali: gli eventi, che richiederebbero maggiori investimenti, programmazione, tempestività nella comunicazione; recupero delle aree abbandonate: ex Ciclilandia, studios cinematografici, distributore, ex Pachamama.

direttivo Confcommercio Tirrenia 2018-2

Il nuovo direttivo dei commercianti di Tirrenia di Confcommercio è composto da: presidente Davide Bigazzi (Le Scimmie), Carla Casini (Edicola Belvedere), Marco Bonotti (Ristorante Chichibio), Silvia Spagnoli (Agenzia Retroscena), Elisa Giachetti (News Contnental Fitness), Alessandra Ceselli (New Continental Fitness), Patrizia Giacobbe (Ristorante Gulliver), Veronica Orlandi (Panetteria), Luca Gonnelli (Bagno Vittoria Tirrenia), Giovanni Viotto (Lunapark), Virgilio Ruglioni (Tirrenia Doc Caffè), Irene Mori (Pizza Più), Noemi Amadori (Dea Del Mare), Florenzia Secchi (La Vela), Flavio Rocchi (Libero Professionista), Fabrizo Fontani (presidente ConfLitorale).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tirrenia, tanti problemi irrisolti: "Più decoro e illuminazione, meno venditori abusivi"

PisaToday è in caricamento