Cronaca Peccioli

Peccioli: la Belvedere spa lancia l'azionariato popolare per il restauro di 40 casolari

Il progetto verrà lanciato a ottobre dalla società che gestisce la discarica locale. L'obiettivo è quello di metterne la metà sul mercato e l'altra metà di trasformarla in un resort con più proprietà per attrarre turisti

Azionariato popolare per ricavare il denaro necessario alla ristrutturazione di 40 casolari con l'obiettivo di metterne la metà sul mercato e l'altra metà trasformarla in un resort con più proprietà per attrarre turisti. E' il progetto che lancerà a ottobre la Belvedere Spa, società di Peccioli che gestisce la discarica locale, ma che è anche proprietaria degli immobili dislocati sul territorio dello stesso Comune. Belvedere aveva acquistato i casolari dalla Fondazione Gaslini di Genova nel 2004 con l'idea di trovare finanziatori stranieri per mettere in pratica l'operazione, ma la crisi economica e finanziaria mondiale ha rallentato i tempi, rendendo più opportuna la strada dell'Offerta pubblica di sottoscrizione che sarà presentata fra circa 3 mesi. L'obiettivo minimo è quello di ricavare 15milioni di euro (ma il sogno è di ottenere il doppio della cifra), soglia minima per avviare l'operazione. Si potranno acquistare quote per un minimo di 5mila fino a un massimo di 30mila euro. Inizialmente sarà un'offerta riservata ai residenti della Valdera. Il valore complessivo attuale degli immobili è di 16 milioni di euro, ma una recente valutazione effettuata da una società di certificazione li ha valutati 27 milioni.

Si chiama Crowdsourcing.belvederespa.it il portale sul quale trovare tutti i dettagli dell'operazione denominata 'Fondi rustici, un grande bene comune' avviata dalla Belvedere spa di Peccioli. Sul portale sono state inserite le informazioni relative al progetto, ma anche uno spazio in cui i visitatori del sito Internet potranno proporre idee a riguardo e partecipare a discussioni.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Peccioli: la Belvedere spa lancia l'azionariato popolare per il restauro di 40 casolari

PisaToday è in caricamento