Lungomare di Marina: presentato il progetto di riqualificazione

La proposta viene da Confcommercio Pisa che porterà l'idea all'amministrazione. La presentazione è avvenuta venerdì mattina presso il Bagno Italia

"Essenziale, eco-sostenibile, economico e scenografico". E' con questi quattro aggettivi che Confcommercio descrive il progetto di riqualificazione del Lungomare, nel tratto lungo circa un chilometro compreso tra piazza Baleari e piazza Gorgona a Marina di Pisa, presentato questa mattina agli operatori del settore riuniti al Bagno Italia.

Il piano di Confcommercio Pisa, la cui progettazione è affidata allo staff Studio Desark by Carli e alla direzione artistica di Carlo Carli, prevede un restyling complessivo del Lungomare di Marina di Pisa, attraverso l'ampliamento della superficie calpestabile al di sopra dell'attuale scogliera con la realizzazione di una nuova pista ciclabile, una nuova pista pedonale, alcune penisole di sosta semicircolari con sedute, fioriere, alberi e lampioni. Sarà prossimamente presentato all'amministrazione comunale.

"Una balaustra in policarbonato separerà la pista pedonale - ha descritto il progettista Carlo Carli - realizzata con massetto drenante, dal mare, mentre una parallela barriera ondulata in acciaio dividerà la nuova pista ciclabile in cemento con effetto legno, dalla strada. Ogni 250 metri di percorso sono previste discese a mare, formate da due rampe in pendenza e gradini con sbocco diretto sulle spiagge di ghiaia e un percorso fitness. Al posto dell'attuale pista ciclabile spazio per il parcheggio di motorini e rastrelliere per le biciclette. Gli inserti dei lampioni a led in RGB, che consentono di cambiare colore creando originali effetti illuminotecnici e le parallele piantumazioni di alberi tipici, ad esempio pitosforo, su entrambi i lati della carreggiata, creano la suggestione di un vero e proprio viale a mare".

Il presidente di ConfLitorale Fabrizio Fontani: "Volevamo raccogliere impressioni e valutazioni di operatori e cittadini prima di presentare il progetto all'amministrazione comunale e alle istituzioni interessate. Sono molti i vantaggi, economicità, tempi veloci di realizzazione, e anche quello di eliminare definitivamente l'attuale pista cicabile, una vera mostruosità, pericolosa, mal segnalata e per nulla illuminata. In breve, un Lungomare più attraente è possibile e relizzabile concretamente".

"Rispetto ad altre e più faraoniche proposte, scarsamente fattibili - incalza il direttore di Confcommercio Pisa Federico Pieragnoli - questo progetto, molto bello, ha il vantaggio di creare una positiva e scenografica trasformazione dell'attuale tratto del Lungomare di Marina di Pisa, realizzabile a costi ragionevoli e con una tempistica potenzialmente inferiore ai 6 mesi. Il Lungomare diventerebbe così la porta di accesso principale dell'intero Litorale Pisano. Ci aspettiamo una risposta in tempi brevi".

rendering-lungomare

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto all'Aoup: dottoressa muore a 36 anni

  • Coronavirus in Toscana: solo sette i nuovi casi, un decesso nel pisano

  • Coronavirus in Toscana: 14 nuovi casi e 6 decessi

  • Coronavirus in Toscana, 18 nuovi casi: un decesso nel pisano

  • Coronavirus in Toscana: 12 nuovi casi e 2 decessi

  • Coronavirus in Toscana: 35 nuovi casi, 5 decessi e 121 guarigioni

Torna su
PisaToday è in caricamento