Cronaca

Cantieri di Pisa: prorogata la cassa integrazione per i lavoratori

L'assessore regionale Gianfranco Simoncini ha annunciato un incontro a gennaio con il liquidatore Galantini per accelerare la trattativa di cessione dell'azienda nautica del gruppo Baglietto

Sarà prorogata di alcuni mesi la cassa integrazione in deroga per i circa 60 dipendenti dei Cantieri di Pisa, l'azienda nautica del gruppo Baglietto in liquidazione dove la produzione è ferma da più di 20 mesi. Lo ha annunciato stamani l'assessore regionale alle attività produttiva, Gianfranco Simoncini, nel corso di un incontro con i sindacati e gli enti locali per fare il punto sullo stato delle trattative per la cessione del ramo d'azienda.

In passato la soluzione per la fabbrica pisana era sembrata molto vicina, ma poi l'acquisto non si è mai concretizzato e tuttora restano in piedi alcune ipotesi di lavoro ancora da esplorare fino in fondo. Simoncini, spiega una nota della Regione, ha annunciato "per il mese di gennaio un incontro specifico con il commissario liquidatore del gruppo Baglietto, Federico Galantini, per verificare lo stato della trattativa e le iniziative da mettere in campo per accompagnare il processo di vendita".


L'assessore ha anche rassicurato i sindacati sulla possibilità di utilizzare "la cassa in deroga anche per i primi mesi del nuovo anno e che, nonostante gli emendamenti inseriti nella legge di stabilità, sussiste ancora il problema generale per coprire tutto il 2013, vista l'insufficienza di risorse stanziate dallo Stato". (fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantieri di Pisa: prorogata la cassa integrazione per i lavoratori

PisaToday è in caricamento