Protesta da sola contro Buscemi, Giallo Pisano: "Identificata e attaccata sui social"

Il comitato racconta l'episodio avvenuto nel pomeriggio di martedì ad una propria attivista

La foto, pubblicata anche sull'aggiornamento su Change.org

Non si è fermata la protesta contro il ruolo amministrativo di assessore alla cultura ricoperto da Andrea Buscemi. La decisione della Cassazione sul processo a suo carico continua a dividere difensori e contestatori. Martedì pomeriggio, racconta 'Giallo Pisano', c'è stata un nuovo flash mob sul caso. A compierlo, da sola, un'attivista del comitato di protesta. 

"Romina - scrive Giallo Pisano - ha deciso di manifestare coraggiosamente da sola sotto al comune esponendosi in prima persona, come già aveva fatto in passato, contro una giunta comunale che protegge e foraggia lo stalking. Per tutta risposta è stata prima identificata dalla Polizia Municipale, per non si sa bene quale pretesto, poi insultata sui social a seguito della pubblicazione da parte della compagna dell'assessore di una sua foto non autorizzata. Non è ammissibile che una libera cittadina venga attaccata in un modo tanto spregevole e scorretto per aver manifestato in maniera pacifica le sue idee, tutto nell'assoluto silenzio del sindaco, dei partiti e delle istituzioni politiche".

La stessa attivista spiega su Facebook che "abbiamo scelto di manifestare così la gravità di avere in Giunta un assessore con un reato riconosciuto di stalking: una donna sola con la sua denuncia. Questa è la realtà delle donne a Pisa, coloro che hanno subìto violenza o che chiedono il rispetto verso tutte: sole davanti alle istituzioni, denigrate, offese, attaccate, direttamente o col cyberbullismo". Sul caso è intervenuta anche Elisabetta Vanni con un aggiornamento alla sua petizione su Change.org che chiede le dimissioni di Buscemi, petizione che intanto ha superato le 45mila firme. Il suo commento finale è stato: "Quanto sta accadendo è emblematico di come le donne vengano lasciate sole durante le denunce di violenza, esposte alle pubbliche offese a scopo volutamente denigratorio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, approvato il decreto scuola: ecco cosa cambia

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • Lutto nella sezione Aia di Pisa: muore a 41 anni Gennaro D'Archi

  • In Toscana scatta l'obbligo delle mascherine: chi deve indossarle e in quali occasioni

  • Auto fuori strada lungo l'Arnaccio: muore 25enne

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

Torna su
PisaToday è in caricamento