rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Cronaca

Auto storiche: a Pisa raduno ASI dal 28 settembre 2012

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Il 10°ASIAUTOSHOW, in programma dal 27 al 30 settembre, seguirà un itinerario disegnato tra Toscana e Umbria, che toccherà le località più famose delle due Regioni, che rappresentano si mete classiche, ma che ad ogni ritorno sono capaci di suscitare nel turista sempre nuove sensazioni e svelare aspetti, che a volte, non si sono colti o si erano dimenticati. In sintesi, partendo da Pisa si toccano Volterra, Siena e Perugia nella prima tappa. Mentre il secondo giorno da Perugia si andrà ad Assisi, Spello e Chianciano, per finire il raduno la domenica a Gaiole in Chianti. In questa occasione l'ASI intende abbinare il piacere di guidare sulle belle strade di Toscana e Umbria, all'incontro con due Regioni che hanno "esportato" nel mondo tutte le arti, l'innovazione, le scienze, la letteratura, l'architettura e per secoli, hanno insegnato al mondo intero il "bel vivere".

Le 100 vetture scelte dall'ASI ben rappresentano la storia dell'automobilismo, partendo dalla Lancia Lambda del 1928 ad una Ford A del 1931, ad una Lancia Astura del 1933, per finire ai modelli della fine degli anni '80. Sono tutte vetture omologate, quelle cioè che si fregiano della mitica "targa oro" che contrassegna le auto meglio conservate e rispondenti in tutto e per tutto alle caratteristiche d'origine .

Saranno presenti a Pisa modelli in rappresentanza di marche di Francia, Germania, Gran Bretagna, Stati Uniti, Svezia e ben inteso Italia. Nella scelta si è voluto che tutte le tipologie fossero presenti comprese le piccole, dalla Fiat-Simca 5 del 1938, alla Fiat 500C Belvedere, alla Vignale Gamine, la piccola Spider con motore 500. Non mancheranno le regine della strada Lancia, Mercedes, Maserati, Ferrari, Alfa Romeo, Volvo e una folta rappresentanza di spider: Triumph, Porsche, MG, Innocenti, Jaguar XK, Alfa Romeo Giulietta, Fiat 124, Aurelia B24, Corvette, Sunbeam ecc.

La massiccia presenza di spider è anche dettata dal fatto, che l'itinerario si presta a essere goduto con un'auto aperta, che consente veramente di vivere "nel paesaggio". Le auto saranno in mostra in: piazza dei Miracoli a Pisa, Piazza dei Priori a Volterra, Piazza del Duomo a Siena, a Spello e ad Assisi e faranno di certo spettacolo, in un periodo nel quale il turismo è ancora intensissimo.

Il pubblico potrà venire in contatto con questi gioielli della tecnologia, che hanno fatto la storia della mobilità e ammirare la qualità di queste vetture, conservate secondo le regole dell'ASI. Il messaggio chiave che l'ASI intende comunicare con queste manifestazioni, è quello di una corretta conservazione dinamica dei veicoli, che non devono dormire nei Musei, ma mostrarsi e percorrere le strade del Mondo. L' ASIAUTOSHOW, giunto alla sua 10° edizione, è un appuntamento che negli anni ha saputo presentarsi sempre con formule diverse, portando il suo messaggio culturale in quasi tutta l'Italia.

 

ASIAUTOSHOW Torino

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto storiche: a Pisa raduno ASI dal 28 settembre 2012

PisaToday è in caricamento