Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Cep

Viabilità, i residenti di Cep-Barbaricina chiedono la realizzazione di una pista ciclabile

Sabato 13 marzo un gruppo di cittadini ha consegnato al sindaco Conti la richiesta

Sabato 13 marzo un gruppo di cittadini di Cep-Barbaricina ha consegnato al sindaco Michele Conti un appello per la realizzazione di un collegamento ciclabile del quartiere con il resto della città. La richiesta è di prolungare il tratto di pista parallelo a via Fossa Ducaria, dall’innesto di via Tesio fino alla rotatoria don Mario Azzola e di dotarlo di adeguati attraversamenti ciclopedonali. Attualmente in quel tratto il sentiero è stretto e pericoloso: è privo di illuminazione e diventa un pantano alla prima pioggia.

"Basterebbe intervenire su circa 600 metri per ottenere un percorso lontano dal traffico e percorribile in ogni stagione e momento del giorno" affermano i residenti. L’appello presentato al sindaco è stato firmato da 313 persone, "a riprova del fatto che le recenti esperienze legate alla pandemia hanno aumentato il bisogno dei cittadini di forme di mobilità attive. Infatti, ora che la pratica di tanti sport non è consentita e l’uso del trasporto pubblico per gli spostamenti quotidiani è contingentato, è diventato ancora più importante potersi muovere a piedi e in bicicletta. Per farlo in sicurezza sono però necessarie infrastrutture sicure e connesse tra loro. Completando il tratto mancante di pista, si creerebbe un collegamento diretto tra il centro città, il quartiere e il Parco di San Rossore" concludono i residenti dei due quartieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viabilità, i residenti di Cep-Barbaricina chiedono la realizzazione di una pista ciclabile

PisaToday è in caricamento