rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Consegna a domicilio in Ztl: Confesercenti chiede la proroga al 31 dicembre

L'associazione ha inoltrato la richiesta al Comune per favorire il lavoro delle attività di somministrazione di cibi e bevande

"Abbiamo già protocollato al Comune e alla Pisamo la richiesta di proroga a fine anno della possibilità di accedere alla Ztl per le attività di somministrazione per le consegne a domicilio". Sono il responsabile area pisana di Confesercenti Toscana Nord Simone Romoli ed il coordinatore dei pubblici esercizi Fiepet Federico Benacquista ad annunciare una nuova richiesta formulata a Palazzo Gambacorti per prorogare il provvedimento per il quale l’associazione si era già attivata nei mesi scorsi.

"Facendo seguito alle istanze e segnalazioni pervenute negli ultimi giorni da parte di numerose attività cittadine nostre associate - dicono ancora Romoli e Benacquista - tenuto conto del protrarsi della situazione di emergenza sanitaria, recentemente prorogata al 31 dicembre 2021 con la conversione in legge del D.L. 105/2021 attraverso il ddl 2382 del 15 settembre scorso, abbiamo richiesti la proroga del provvedimento che consente l’accesso, il transito e la sosta in Ztl alle attività di somministrazione di alimenti e bevande per l’effettuazione delle consegne a domicilio. Il termine fissato è appunto legato alla cessazione dell’emergenza sanitaria, fatte salve ulteriori proroghe. Siamo certi - concludono - che la richiesta sarà accolta, tenendo conto delle modificate abitudini di consumo in virtù della situazione emergenziale senza sottovalutare, inoltre, il fattore calendario con l’inizio della stagione autunnale e dunque il probabile avvento di più frequenti momenti di maltempo e una maggiore rigidità delle temperature".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consegna a domicilio in Ztl: Confesercenti chiede la proroga al 31 dicembre

PisaToday è in caricamento