rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Vecchiano

Vecchiano, il Comune scrive alla Regione: "Ripristinare la stazione ferroviaria di Migliarino"

Si tratta, secondo l'amministrazione comunale, di un nodo strategico importante anche dal punto di vista turistico

Una nuova richiesta da parte del Comune di Vecchiano per riaprire, già dall'apertura della nuova legislatura appena avviata, il tavolo di confronto tra Rfi, Regione Toscana e amministrazione comunale, relativamente al ripristino dell’utilizzo della stazione RFI di Migliarino Pisano, connesso peraltro al progetto della Ciclovia Tirrenica. E' questo, in estrema sintesi, il contenuto della missiva inviata dall'Ente vecchianese alla Regione.

“La nostra richiesta, rimarcata anche nel contesto dell'ultimo incontro di agosto, si fa forza anche di un apposito ordine del giorno presentato dal gruppo di maggioranza Insieme per Vecchiano, in cui si ribadiva la necessità per il nostro territorio di ripristinare la fermata, e votato all’unanimità dall’organo consiliare vecchianese, nei mesi scorsi. Vecchiano, infatti, non ha, al momento, alternative al trasporto su gomma, e tuttavia ha una collocazione geografica strategica, dal punto di vista turistico, e non solo, rappresentando il punto di confine nord della provincia di Pisa con il territorio lucchese, e dunque essendo interessato da forti volumi di traffico viario, anche per quanto concerne la limitrofa SS1 Aurelia" spiega il sindaco Massimiliano Angori.
“Il 30 agosto scorso, peraltro, appariva un articolo su Repubblica.it nel quale si evidenziava anche la nuova mission di Rfi in relazione alla riqualificazione delle stazioni in un’ottica di sostenibilità, così da rispondere anche ad alcuni principi cardini contenuti nel PNRR. Nella filosofia di Rfi, dunque, la nuova stazione è parte integrante del tessuto urbano, volano di una riqualificazione che include anche 'zone di confine' e di periferia. Ed ecco che in questo contesto la riapertura anche della fermata di Migliarino, peraltro come anello della catena della Ciclovia tirrenica, si sposerebbe perfettamente con suddetti principi, potendo comunque far valere anche la sua posizione strategica a livello turistico, che beneficerebbe moltissimo di tale riqualificazione. Confidiamo pertanto che venga al più presto fissato un nuovo incontro su tale questione, al fine di aggiornarci tutti, in ordine alle soluzioni praticabili per il ripristino della fermata ferroviaria alla ex Stazione di Migliarino Pisano” conclude il primo cittadino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vecchiano, il Comune scrive alla Regione: "Ripristinare la stazione ferroviaria di Migliarino"

PisaToday è in caricamento