Castelfranco di Sotto: riqualificati tre campi di calcio

Si sono conclusi i lavori per un investimento di 100mila euro dell'amministrazione comunale

Sono stati ultimati i lavori di riqualificazione che hanno interessato tre campi di calcio di Castelfranco di Sotto: lo stadio Osvaldo Martini, il campo sportivo Matteoli e il campo sportivo sussidiario.

Gli interventi promossi dal Comune di Castelfranco di Sotto sono partiti a fine agosto per concludersi ad inizio stagione calcistica. Si tratta di un piano di interventi attesi da anni, opere di manutenzione straordinaria, messa in sicurezza e abbattimento delle barriere architettoniche, per le quali è stato fatto un investimento pari a 100mila euro.

Nel campo sportivo Sussidiario è stato eseguito un intervento di manutenzione straordinaria con il rifacimento di porzioni di intonaco, completa tinteggiatura e sostituzione delle porte di accesso, oltre alla sostituzione sanitari e adeguamento di un bagno per utenti diversamente abili per ciascun spogliatoio. Nei due fabbricati adibiti a spogliatoi: pulizia docce, sostituzione infissi con porte antincendio e tinteggiatura. Sono state demolite e rimosse le strutture prefabbricate presenti (tettoie, box in lamiera e container) in precarie condizioni e non a norma, sono stati ristrutturati i due bagni per il pubblico e ne sono stati realizzati altri due nuovi per gli utenti diversamente abili in adiacenza ai fabbricati esistenti.

Presso lo Stadio O. Martini è stato eseguito il risanamento del locale, posto all’ingresso della tribuna, adibito a biglietteria e sono stati riqualificati i servizi igienici a disposizione del pubblico, finora non agibili. Grazie a questo intervento è stato poi ricavato, all’interno del fabbricato, un servizio igienico per gli utenti diversamente abili, attualmente non presente. All’ingresso dell’impianto è stata completamente rifatta la pavimentazione che versava in condizioni di dissesto rappresentando un potenziale pericoloso per il pubblico. Rimangono da sostituire nei prossimi giorni i cancelli posti lungo la recinzione, necessari per le uscite di sicurezza.

Nel campo sportivo Matteoli si è concluso un intervento di manutenzione straordinaria con il rifacimento di porzioni di intonaco, completa tinteggiatura e sostituzione delle porte di accesso, oltre alla sostituzione sanitari e adeguamento di un bagno per utenti diversamente abili per ciascun spogliatoio.

"Sport e sicurezza dovrebbero sempre essere un tutt’uno. Perché sport e salute rappresentano per me da sempre un binomio imprescindibile - afferma il sindaco Gabriele Toti - in questo periodo così particolare non possiamo fare grandi inaugurazioni, ma la conclusione di questi lavori, attesi da tanti anni, meriterebbe davvero una grande festa. Lo avevamo promesso durante la campagna elettorale e adesso siamo passati all’azione. La cura e l’impegno, da tempo attesi dal mondo dello sport e dell’impiantistica sportiva, stanno arrivando. E non è finita qui. E' nostra intenzione realizzare un’altra serie di interventi dedicati allo sport, a partire dall’efficientamento termico ed energetico della palestra di Orentano. Inoltre stiamo promuovendo numerose progettazioni di messa in sicurezza e riqualificazioni del PalaBagagli e altre palestre".

"Le tante associazioni sportive, i ragazzi che giocano, gli appassionati che seguono le partite. Esiste una grande comunità dello sport che stava aspettando la realizzazione di questi importanti lavori. E ora ci siamo - commenta l’assessore allo Sport, Federico Grossi - nonostante l’emergenza sanitaria e le difficoltà di questo momento storico, siamo contenti di aver mantenuto i nostri impegni nei confronti delle tante società calcistiche che voglio ringraziare personalmente per la collaborazione di questi difficili mesi. Castelfranco ama lo sport e adesso può farlo in spazio più sicuri e vivibili".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

Torna su
PisaToday è in caricamento