Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

Rissa fra detenuti al Don Bosco: un agente colpito da schizzi di sangue

La mischia ha coinvolto diversi detenuti, molti dei quali usciti feriti dalla lite che pare sia avvenuta per futili motivi. Avviata per il poliziotto raggiunto dal sangue la profilassi. Il sindacato: "Violenze continue, nessuno pone rimedio"

Il campo sportivo come un campo di battaglia. Il dott. Claudio Caruso, Vice Segretario Regionale dell'Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria, racconta di una rissa fra detenuti scoppiata ieri alla Casa Circondariale di Pisa. Durante l'ora d'aria si è infatti generata una furibonda mischia che ha portato al ferimento di diversi carcerati, con un agente della penitenziaria che è stato raggiunto da alcuni schizzi di sangue. Lui ed altri erano intervenuti per cercare di fermare quanto stava accadendo fra i detenuti, descritti come di origini arabe. I motivi del contendere pare fossero futili.

Per l'operatore di polizia è stata avviata la profilassi di rito. "A lui va tutta la nostra solidarietà – afferma Caruso – mentre in quel carcere inspiegabilmente continuano a ripetersi episodi violenti, cui non si pone rimedio nè con l'invio di ulteriore personale di Polizia Penitenziaria nè tantomeno con l'adeguamento strutturale che preveda l'impiego di mezzi tecnologici per garantire la sicurezza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa fra detenuti al Don Bosco: un agente colpito da schizzi di sangue

PisaToday è in caricamento