Cronaca

Raccolta alimentare Caritas-Coop: quasi quattromila pisani hanno donato

Un buon risultato che spinge la Caritas e Unicoop Firenze a continuare e ad impegnarsi per i poveri del territorio. Il materiale raccolto andrà alla Cittadella della Solidarietà del Cep

Oltre dieci tonnellate (per l’esattezza 10.129,8 chilogrammi) di generi alimentari raccolte dalla Caritas di Pisa e dalla sezione soci pisana di Unicoop Firenze durante la colletta 'Condividiamo' di sabato 9 aprile per un totale di quasi quattromila donazioni. Nei punti vendita Coop di Cisanello, Porta a Lucca, Porta a Mare, San Giusto e Tirrenia, infatti, sono stati 3.730 i pisani che si sono fermati dai volontati per condividere una parte della propria spesa con i meno abbienti del territorio. All’interno dei mille scatoloni utilizzati sono stati impacchettati alimenti e prodotti destinati agli scaffali della 'Cittadella della Solidarietà', lo speciale emporio allestito al Cep dedicato ai poveri della città.

"Siamo contenti per le quantità di alimenti raccolti, un contributo importantissimo all’attività della 'Cittadella', ma ancor di più per le 3.730 offerte, dato che ognuna delle quali corrisponde ad una famiglia che ha scelto di fermarsi e lasciare qualcosa per chi vive un momento di maggiore di difficoltà - ha commentato il direttore della Caritas pisana don Emanuele Morelli - un gesto di solidarietà importante e anche un segnale di fiducia nei nostri confronti che ci responsabilizza a fare ancora di più e meglio per il futuro".

A prestare servizio lo scorso sabato sono stati 152 volontari, che si sono alternati nei cinque supermercati per un totale complessivo pari a 452 ore solidali. "Mettere a disposizione così tanto tempo in modo totalmente gratuito è un bel segnale di controtendenza rispetto alle logiche del nostro tempo - ha concluso don Morelli - grazie di cuore anche a ciascuno di loro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta alimentare Caritas-Coop: quasi quattromila pisani hanno donato

PisaToday è in caricamento