rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca San Giuliano Terme

'Salviamo la Rocca' compie 10 anni: serie di eventi e sguardo al futuro

L'associazione, insieme alle istituzioni, farà il punto sul percorso di recupero. Per il 19 e 20 marzo lanciate molte iniziative, anche con visite guidate

Compleanno importante per l'associazione 'Salviamo la Rocca': sono 10 anni che gli attivisti si battono per la salvaguardia ed il recupero dell'edificio storico di Ripafratta, la Rocca di San Paolino del comune di San Giuliano Terme. Sono previsti per la ricorrenza diversi eventi, il 19 e 20 marzo.

Il presidente Baldassare Fronte, a nome di tutto il consiglio direttivo, racconta: "Sono 10 anni in cui la nostra associazione e con lei tutta la comunità di Ripafratta è cresciuta facendosi conoscere e parlare di sé anche oltre i confini comunali. Quello che in questi dieci anni è successo ci rende orgogliosi e felici di aver contribuito a migliorare le condizioni di vita a Ripafratta e, soprattutto, di aver mantenuto viva una prospettiva di sviluppo per il paese. Ringraziamo quindi tutti i volontari di Salviamo la Rocca, ma anche i cittadini che ci hanno sostenuti con la loro partecipazione alle tante iniziative dell'associazione. Ringraziamo anche le istituzioni che, in questi anni, hanno ascoltato le nostre istanze e, ovviamente, ringraziamo soprattutto chi di noi si è speso in prima persona, con il suo tempo, la sua energia e la sua creatività. Purtroppo, in questo momento non posso non rivolgere un particolare pensiero al nostro presidente onorario, Nicola Aliberti, tessera Salviamo la Rocca n. 1, che ci ha lasciati qualche giorno fa. Nicola ha seguito il percorso sin dall'inizio, cioè già dai tempi del vecchio 'Comitato per Ripafratta'. Esprimo quindi alla famiglia il cordoglio personale e dell'intera Salviamo la Rocca".

Il comune di San Giuliano Terme, con la vicesindaca Lucia Scatena, l'assessore Matteo Cecchelli e il sindaco Sergio Di Maio, sono vicini all'associazione: "Non scopriamo certo oggi la qualità del contributo storico e culturale di Salviamo la Rocca. Fra gli eventi, la conferenza rappresenta l'occasione per fare il punto sulle tante cose fatte per la Rocca, a partire dall'acquisizione al patrimonio pubblico del Comune, con uno sguardo verso il futuro, che dovrà avere al centro lo sviluppo turistico di Ripafratta e del territorio in senso più generale. Il Comitato promotore per il recupero della Rocca di San Paolino sta facendo un grande lavoro e come amministrazione non smetteremo di affiancarlo. Ringraziamo ancora una volta tutti i volontari, le associazioni e le istituzioni che partecipano e sinceri auguri per il decimo compleanno a Salviamo la Rocca. Infine, condoglianze all'associazione e ai familiari per la scomparsa di Nicola Aliberti, presidente onorario di Salviamo la Rocca, una persona che si è spesa moltissimo per la valorizzazione del monumento e del territorio".

Gli eventi

Il primo appuntamento è per sabato 19 marzo alle 10, con la conferenza 'Volontariato, beni culturali e comunità' a villa Poschi (a Pugnano). Sarà l'occasione per fare il punto sull'impegno del volontariato e delle comunità locali nel campo dei beni culturali, della loro difesa, della loro valorizzazione, a partire dall'esperienza di Ripafratta con il percorso di recupero della Rocca di San Paolino.

Introdurranno Baldassare Fronte (presidente di Salviamo la Rocca) e Daniele Vannozzi (presidente Cesvot Pisa), mentre i saluti istituzionali saranno affidati ad Antonio Mazzeo (presidente del Consiglio regionale della Toscana), Massimiliano Angori (presidente della Provincia di Pisa e sindaco di Vecchiano) e Sergio Di Maio (sindaco di San Giuliano Terme). Sempre sabato 19 ci sarà la presentazione del Piano strategico per il recupero della Rocca di San Paolino, che vedrà la partecipazione, fra gli altri, dell'assessore al bilancio e alla rigenerazione urbana di San Giuliano Terme Matteo Cecchelli. 

L'iniziativa è organizzata con il Cesvot e patrocinata dal Comune di San Giuliano Terme, dalla Provincia di Pisa, dalla Regione Toscana e da Unpli Toscana. Il programma completo della conferenza è disponibile sui canali dell'associazione, sia sulla pagina Facebook che sul sito salviamolarocca.it

Domenica 20 marzo l'associazione organizzerà una giornata di visite alla Rocca di Ripafratta. L'inizio è previsto alle 10 e ci sarà una visita ogni ora. Per l'occasione, sarà aperta tutto il giorno La Bottega di Ripafratta, gestita dalla Cooperativa di comunità Ripafratta, nata e promossa proprio da Salviamo la Rocca ormai più di un anno fa.

Nel pomeriggio, alle 16, nella villa Danielli Stefanini (ex Asilo) di Ripafratta, verrà proiettato in anteprima assoluta il documentario 'Fortezze di Confine', realizzato dal regista Fabio Gigli. Attraverso una lunga passeggiata a piedi, il documentario descrive il cammino di lungomonte tra Pisa e Lucca, accompagnati dai rappresentati di associazioni, come Salviamo La Rocca, che lottano per salvare torri, castelli e beni storici in Valdiserchio.

Infine, sempre nel pomeriggio di domenica 20, verranno inaugurati ufficialmente i cartelli turistici da poco installati a Ripafratta, alla presenza della vicesindaca e assessora al turismo del Comune di San Giuliano Terme Lucia Scatena. La giornata si concluderà con un brindisi offerto in piazza ai soci, agli amici e a tutti i cittadini che vorranno essere presenti per festeggiare questa ricorrenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Salviamo la Rocca' compie 10 anni: serie di eventi e sguardo al futuro

PisaToday è in caricamento