Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Santa Croce sull'Arno

Santa Croce sull'Arno, perseguita donna sposata: scenata davanti alla scuola della figlia

L'uomo, un 30enne, era arrivato persino a chiedere in sposa la sua vittima, pur sapendo che era già impegnata e madre di una bambina. Aveva iniziato a seguirla e ad attenderla sotto casa. Alla fine i Carabinieri lo hanno fermato

Si era invaghito di una connazionale un trentenne albanese, residente a Santa Croce sull'Arno, che ha iniziato a perseguitare la donna, sposata e madre di una figlia di pochi anni, arrivando persino a chiederla in sposa ai genitori, pur sapendo che non era nubile.

Nel tempo la determinazione dell’uomo, un ex operaio, era però divenuta ossessione ed il suo comportamento nei confronti del suo oggetto del desiderio sempre più invadente e minaccioso: si faceva trovare sotto casa, la seguiva, le telefonava e si recava sul luogo di lavoro della donna. Alla fine qualche giorno fa, il 30enne, visibilmente ubriaco e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, l'ha attesa all’esterno della scuola dove ogni mattina accompagnava la figlia e, con un atteggiamento più aggressivo e violento del solito, ha iniziato a manifestarle pubblicamente il suo amore. Sono stati alcuni passanti che hanno assistito alla scena a richiedere l’intervento dei Carabinieri che hanno bloccato l’uomo in preda a un forte stato confusionale, accompagnandolo poi in caserma e calmandolo anche grazie all'intervento dei sanitari dell'ospedale di Empoli.

I militari hanno poi ricostruito tutta la triste vicenda. L’albanese è stato pertanto arrestato per stalking e associato presso la casa circondariale di Pisa dove si trova tuttora detenuto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Croce sull'Arno, perseguita donna sposata: scenata davanti alla scuola della figlia

PisaToday è in caricamento