Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Sanità: operatori socio sanitari in sciopero il prossimo 15 gennaio

La mobilitazione, che durerà 24 ore, vedrà coinvolto anche il personale OSA-ASA SHC, e riguarderà la sanità pubblica, privata e il terzo settore

Operatori socio sanitari in sciopero il prossimo 15 gennaio. La protesta è stata indetta dall’organizzazione sindacale Human Caring, che ha inviato anche una lettera al ministro della Salute, Giulia Grillo, per motivare la protesta. La mobilitazione, che durerà 24 ore, vedrà coinvolto anche il personale OSA-ASA SHC, infermieri generici e puericultrici e riguarderà la sanità pubblica, privata e il terzo settore. 

Lavoro usurante, carichi di lavoro, assunzione, area delle professioni sociosanitarie, formazione, sfruttamento da parte delle strutture private e terzo settore, funzioni, ruolo e competenze, contratto nazionale, parte retributiva e inquadramento. Queste le criticità da affrontare secondo il sindacato, che sottolinea la poca attenzione rivolta dalle istituzioni alla loro categoria, definita "invisibile".

"Come sempre avviene in queste circostanze - ricorda in una nota il direttore sanitario dell'Aoup,  Silvia Briani - dovranno essere garantiti i servizi sanitari essenziali e, per quanto concerne le  attività connesse all’assistenza diretta ai degenti, dovrà essere data  priorità alle emergenze e alla cura dei malati più gravi non  dimissibili, in ottemperanza a quanto riportato nell’Accordo Nazionale  26/09/2001 per la regolamentazione del diritto di sciopero". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità: operatori socio sanitari in sciopero il prossimo 15 gennaio

PisaToday è in caricamento