rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca

Settimana Santa: musica sacra in carcere e stabat mater di Pergolesi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

STABAT MATER di G.B.Pergolesi

Cappella del Carcere di Pisa - Chiesa di Sant'Apollonia, Pisa

Mercoledì 27 Marzo 2013

L'esecuzione dello Stabat Mater di Pergolesi, che si svolgerà mercoledì santo 27 marzo alle ore 21.15 nella Chiesa di Sant'Apollonia, conclude il ciclo dei Quattro Concerti di Quaresima curati dall'Associazione IL MOSAICO, presieduta da Riccardo Buscemi, in collaborazione con la Compagnia di San Ranieri e con il patrocinio del Comune di Pisa. Il concerto introduce all'atmosfera di devozione e spiritualità della Settimana Santa, non volendo essere solo un momento culturale, ma anche, attraverso la musica, occasione di meditazione spirituale e preghiera stimolata dalla breve introduzione che farà Monsignor Roberto Filippini.

Il concerto è ad ingresso libero ma chi vorrà potrà lasciare la propria libera offerta che sarà destinate alle piccole necessità dei carcerati di Pisa e alla Cittadella della Solidarietà di San Ranieri di prossima apertura al C.E.P.. Cantano Marialuisa Pepi, soprano, Elisa Malatesti, mezzosoprano, accompagnate da Simone Calcinai e Costanza Costantino, violini, e da Claudiano Pallottini, che in Sant'Apollonia suonerà il piccolo e grazioso organo Agati con mantice non elettrificato e ancora azionato manualmente.

L'organizzazione desidera ringraziare Monsignor Roberto Filippini, Don Francesco Bachi, l'U.N.I.T.A.L.S.I. Sottosezione di Pisa, la S.A.T. Spa e la Fondazione Pisa.

Nella stessa giornata, il concerto sarà eseguito in anteprima alle 14 nella Cappella del Carcere di Pisa per i detenuti, gli agenti penitenziari e tutti gli operatori del carcere aderendo all'esortazione evangelica "(..) ero in carcere e mi avete visitato(..)"( Mt 25, 36). Il concerto al Don Bosco, favorevolmente sostenuto dal Direttore della Casa Circondariale Fabio Prestopino, fa parte del più ampio progetto di educazione musicale "MUSICA DENTRO" riservato ai detenuti di Pisa, è iniziato a novembre sotto la direzione di Marialuisa Pepi e si svolge grazie al sostegno della Fondazione PISA. Il Progetto "Musica Dentro" è un'occasione di una sana socializzazione, sviluppa le capacità di relazione e di autocontrollo. Attualmente partecipano ai corsi circa trenta detenuti sia della sezione femminile che maschile, che formano un coro a voci miste in grado di accompagnare le celebrazioni liturgiche ed in prospettiva di svolgere piccola attività concertistica dentro il carcere ed, eventualmente, fuori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settimana Santa: musica sacra in carcere e stabat mater di Pergolesi

PisaToday è in caricamento