Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Castelfranco di Sotto, porta trans a prostitursi: "Sono solo una taxista"

La donna, una 57enne italiana, era solita accompagnare un transessuale brasiliano di Viareggio a prostituirsi. Ai Carabinieri che l'hanno arrestata ha detto di essere soltanto una vittima del sistema

Una donna italiana di 57 anni è stata arrestata dai Carabinieri di San Miniato per il reato di favoreggiamento della prostituzione nei confronti di un transessuale brasiliano 52enne.

La donna era stata nei giorni scorsi più volte notata dai Carabinieri mentre a bordo della propria autovettura trasportava dalla stazione ferroviaria di Altopascio (LU) fino a Castelfranco di Sotto un cittadino brasiliano transessuale che poi si prostituiva. La stessa donna spesso si recava poi anche a riprendere il suo 'protetto' al termine della 'giornata lavorativa' per riaccompagnarlo alla stazione ferroviaria, da dove riprendeva il treno per tornare a Viareggio dove il 52enne viveva.

Ieri così i Carabinieri sono intervenuti e hanno controllato l'auto della donna una volta giunta in una zona di campagna a Castelfranco di Sotto. A bordo anche il transessuale, pronto per iniziare la sua 'giornata lavorativa'.

L’accompagnatrice italiana, prima di venire arrestata, si è difesa affermando di lavorare saltuariamente come 'taxista' e di non chiedere preventivamente il lavoro ai propri clienti, sostenendo anche di essere solo una vittima del sistema, visto che, ha detto la donna ai militari, coloro che realmente incentivano la prostituzione non sono le persone come lei, che si prendono cura di chi si prostituisce, ma i clienti che decidono di 'andarci'.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfranco di Sotto, porta trans a prostitursi: "Sono solo una taxista"

PisaToday è in caricamento