Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza della Stazione

Sicurezza alla Stazione: task-force confermata, si progetta la guardiola fissa in Viale Gramsci

Proseguirà fino a fine anno il coordinamento fra polizie per i servizi stabili in Piazza della Stazione. Allo studio nuove misure per aumentare la presenza delle Forze dell'Ordine e favorire la riqualificazione delle gallerie

Con i suoi 17 milioni di utilizzatori durante l'anno la stazione ferroviaria di Pisa è l'area di passaggio più trafficata della città, e per questo anche la più problematica. Nella conferenza stampa di oggi il Sindaco Filippeschi, insieme all'assessore Sanzo ed al Comandante della Polizia Municipale Massimo Bortoluzzi, ha delineato le prossime misure che il Comune intraprenderà per rispondere al bisogno di sicurezza del quartiere. E' confermato fino a fine anno il servizio di piantone di Polizia e Municipale: si pensa di renderlo permanente installando una guardiola in mezzo allo spartitraffico di Viale Gramsci.

Le misure che il Primo Cittadino espone sono molte ed eterogenee fra loro, ma quelle che più direttamente riguardano la presenza delle Forze dell'Ordine sono due: il "punto sicurezza" fra le due gallerie e il dislocamento dell'ufficio della Polfer con sguardo sulla Piazza. Il primo è allo studio di fattibilità, anche nell'ottica di un intervento di rifacimento del Viale Gramsci che richiede la partecipazione dei proprietari delle gallerie. Il progetto prenderà forma nei prossimi mesi, tuttavia è chiara l'intenzione dell'Amministrazione: costituire un luogo fisico di riferimento per i cittadini, presidiato h24 e collegato al sistema di videosorveglianza, capace di rispondere con personale adeguato ad ogni situazione.

Questa misura, idonea a favorire un controllo stabile e diretto sul territorio, farà il paio con la nuova sistemazione della Polfer negli uffici davanti agli stalli del bike sharing Ciclopi. E' in corso una interlocuzione del Comune con le Ferrovie dello Stato, ente che inoltre ha recentemente dotato l'intera area di 80 telecamere da mettere a sistema. "Un intervento importante – ha commentato Filippeschi – speriamo di avere un dialogo proficuo con le Ferrovie anche per riqualificare l'area che va dal Dlf alla Sesta Porta. Se Rfi è disposta ad investire noi siamo disposti a fare il progetto, così da recuperare un altra porzione di città".

"Una volta partita questa azione – ha affermato Bortoluzzi – non può più fermarsi, continueremo con i servizi straordinari che già hanno portato risultati che vogliamo rendere costanti. Quando il sistema penale è spuntato e non ci sono mezzi efficaci si deve agire sulla prevenzione, la presenza fissa in Viale Gramsci è un segnale importante". "Ho scritto tante volte anche al Ministro Alfano – ha concluso Filippeschi – ma purtroppo siamo sottovalutati dalle istituzioni. Non cerco scuse, è la verità: viviamo problemi da grande città ma non siamo trattati come tali. Il nostro impegno è massimo, continueremo su questa linea".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza alla Stazione: task-force confermata, si progetta la guardiola fissa in Viale Gramsci

PisaToday è in caricamento