menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Droga a Pisa: nuovamente arrestato uno dei 23 pusher rilasciati a dicembre

L'operazione aveva portato all'arresto di 23 persone (poi rilasciate), con altre 4 ricercate. L'uomo, ignorando il divieto di dimora in città, è stato di nuovo sorpreso dagli agenti nei pressi della stazione

Ha ignorato il divieto di tornare a Pisa. Per questo è stato nuovamente arrestato e ora si trova in carcere al Don Bosco. E' quanto accaduto a un 30enne tunisino che è stato rintracciato dagli agenti della squadra mobile di Pisa nei pressi della stazione ferroviaria. L'uomo era tra le 23 persone arrestate e poi rimesse in libertà nel corso della maxioperazione antidroga effettuata dalla Polizia in centro storico lo scorso dicembre.

Lo straniero è stato pertanto condotto in carcere dagli stessi agenti che lo avevano arrestato la prima volta e che stanno incessantemente controllando le varie zone della città per verificare che le 23 persone destinatarie della misura del divieto di dimora stiano effettivamente rispettando la misura cautelare disposta allora dal giudice; in caso contrario la Polizia procederà, come in questo caso, a richiedere a Procura e Tribunale l’aggravamento della misura cautelare.

E' stato inoltre rintracciato all’interno della baraccopoli di San Ferdinando, a Reggio Calabria nella piana di Gioia Tauro, un senegalese di 30 anni. Si tratta di una delle 4 persone che erano scappate da Pisa, prima che potessero essere arrestate. L'uomo è stato arrestato e tradotto in carcere a Reggio Calabria ed è in attesa della udienza di convalida per i reati commessi e contestati a Pisa nell’ambito della stessa operazione che ha visto l’impiego degli operatori della Polizia di Stato sotto copertura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Indice di massa corporea, cos'è e come si calcola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento