Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Blitz in appartamento: scoperto il "covo" dello spaccio di droga

I Carabinieri avevano notato uno strano movimento: è stato un consumatore di sostanze stupefacenti a riferire ai militari dove si trovasse la casa del suo pusher. Era un pregiudicato già conosciuto alle forze dell'ordine

Mezzo chilo di hashish e dieci piantine di maijuana in casa. Per questo un pregiudicato pisano è stato arrestato dai Carabinieri che hanno fatto irruzione nella sua abitazione scovando la sostanza stupefacente. In casa i militari gli hanno trovato anche 950 euro in contanti probabile provento dell'attività di spaccio.


Da alcuni giorni i Carabinieri avevano notato la presenza in zona di noti tossicodipendenti e uno di questi è stato fermato e controllato: addosso aveva circa 50 grammi di hashish. Subito interrogato l'uomo ha rivelato dove si trovasse il "covo" del suo rifornitore e i Carabinieri, con l'ausilio di unità cinofile antidroga, hanno poi fatto irruzione nell'appartamento del pregiudicato (due anni fa fu trovato in possesso di quasi un etto di hashish) dove aveva allestito un autentico laboratorio dello spaccio al dettaglio di cannabinoidi: hashish (circa 500 grammi), marijuana (10 piantine), bilancine, coltelli e taglieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz in appartamento: scoperto il "covo" dello spaccio di droga

PisaToday è in caricamento