Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico / Via Palestro

Teatro Verdi: un carnet ricco di spettacoli per la nuova stagione

Un'intensa stagione lirica, arricchita da un ciclo di opere da camera e una variegata programmazione teatrale, con le proprie recite, una prima nazionale e una rassegna di danza innovativa

Una nuova stagione di spettacoli per il Teatro Verdi, che ha chiuso l'annata con quasi 50 mila spettatori in sala, quasi 4 mila in più dell'anno precedente, con una media presenze di 647 persone per la stagione lirica, 728 per la stagione teatrale e 499 per la danza. "Il cartellone 2012/13 - assicura il presidente della Fondazione, Giuseppe Toscano - sarà ancora più ricco, mantenendo inalterati e in alcuni casi riducendo, i prezzi di biglietti e abbonamenti". 

La Stagione lirica inizia così all’insegna dei capolavori musicali più popolari e amati. Tra i titoli spiccano la Turandot  (12 e 14 ottobre), La Traviata (16 e 18 novembre), Nabucco (4 e 6 dicembre) e Otello (15 e 17 febbraio). Torna anche Mozart con Le Nozze di Figaro, esempio perfetto di drammaturgia musicale ( il 25 e 27 gennaio). Due le opere scelte fra le partiture del secondo Novecento: Napoli Milionaria! (23 e 24 marzo) e Falcone e Borsellino (6 e 7 aprile).

Nove i titoli per la prosa, con molti i protagonisti di spicco della scena italiana e una prima nazionale. Il cartellone volutamente ampio e articolato, spazia dai personaggi topici dei classici letterari come il Furioso Orlando con Stefano Accorsi (27 e 28 ottobre) alle grandi drammaturgie come La Locandiera del Goldoni con Nancy Brilli (24 e 25 novembre); Così è se vi pare di Pirandello per la regia di Michele Placido (8 e 9 dicembre); il Cyrano de Bergerac di Rostand con Alessandro Preziosi (dal 14 al 16 dicembre) e Ricorda con rabbia di Osborne con Stefania Rocca e Daniele Russo in prima nazionale il 12 e 13 gennaio.

La rassegna di danza propone 10 spettacoli, tra cui quelli delle compagnie internazionali di Daniel Ezralow (21 febbraio) e degli Hermanos Macana, ovvero i fratelli Enrique e Guillermo De Fazio, con il loro tango. Ci saranno anche altri appuntamenti, come la 46ª edizione della raffinata e prestigiosa Stagione dei Concerti della Scuola Normale, l’ormai tradizionale Concerto di Capodanno promosso dal Comune di Pisa, Lions Club e Teatro Verdi, con finalità benefiche. Infine anche un ricco pacchetto di attività formative che caratterizzano il rapporto con le scuole, l’Università e il mondo giovanile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro Verdi: un carnet ricco di spettacoli per la nuova stagione

PisaToday è in caricamento