Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca San Giusto / Via dell'Aeroporto

Aeroporto, lavoratori preoccupati per il futuro: proclamato lo stato di agitazione

Sono stati i sindacati FILT-CGIL, FIT-CISL e UILT-UIL, insieme alle RSA, ad annunciare la decisione che si inserisce in un quadro di grande incertezza sul futuro del 'Galilei'. Giovedì l'argentino Eurnekian ha aumentato il prezzo delle azioni di Sat

Le incertezze sul futuro dell'aeroporto di Pisa, nella vicenda che lo vede contrapposto a quello di Firenze, con la proposta del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi di vendere le quote di Sat spa e il pressing di Corporacion America che ha lanciato un'Opa, aumentando proprio ieri l'offerta per ogni singola azione, hanno generato profondo sconcerto anche nei lavoratori.

Per questo le segreterie provinciali di FILT-CGIL, FIT-CISL e UILT-UIL, insieme alle RSA, hanno proclamato lo 'Stato di agitazione di tutto il personale Sat', come prima risposta alla situazione di grande incertezza e preoccupazione rispetto alle vicende che coinvolgono le prospettive dell’aeroporto 'Galilei'.

"Scelte economiche e politiche che mettano in discussione le prospettive occupazionali e di vita di migliaia di lavoratori coinvolti nell’attività dell’aeroporto di Pisa non saranno subite passivamente - affermano i sindacati - ma riceveranno risposte adeguate, sul piano dell’iniziativa e della mobilitazione sindacale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto, lavoratori preoccupati per il futuro: proclamato lo stato di agitazione

PisaToday è in caricamento