Vogliono razziare le auto del deposito Mercedes: ladri messi in fuga

Le Guardie di Città hanno colto sul fatto due ladri che alla vista delle pattuglie sono fuggiti

Nel corso della notte due malviventi hanno tentato di entrare al deposito auto della concessionaria Mercedes di via Fagiana, ma sono stati messi in fuga prima di compiere la razzia di gomme ed accessori. Sul posto infatti è intervenuto il Corpo Guardie di Città, che aveva l'incarico di vigilanza della vicina azienda Profeti.

Quando è arrivato il segnale di allarme intrusione i vigilantes sono arrivati in poco tempo, incontrando i ladri: erano in due, incappucciati. Alla vista delle pattuglie sono scappati a piedi, abbandonando tutto quello che avevano con sé. Così gli operatori hanno potuto recuperare i loro zaini con dentro crick per sollevare le auto e strumenti da scasso, cioè tutto il necessario per rubare gomme, cerchioni e gli optional delle auto, merce che sarebbe finita nel mercato dell'illecito. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I Carabinieri, che saranno titolari dell'indagine per risalire all'identità dei ladri, avranno a disposizione gli indizi non solo di questi oggetti ma anche dell'auto usata dai due, ritrovata abbandonata poco lontano. Saranno acquisite infine le immagini della videosorveglianza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Coronavirus: ricercatori Aoup svelano una possibile correlazione con l'infiammazione della tiroide

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Lutto nella sanità pisana e mondiale: è morto il professor Franco Mosca

  • Coronavirus: stop alla distribuzione gratuita delle mascherine nelle farmacie

  • Coronavirus in Toscana, 12 nuovi casi: nel pisano 2 positivi in più e nessun decesso

Torna su
PisaToday è in caricamento