Cronaca

Terre di Pisa Food & Wine Festival: 8mila visitatori per la rassegna enogastronomica

La settima edizione chiude con un bilancio positivo e si conferma tra gli eventi clou dell'agroalimentare toscano, ottima vetrina per le eccellenze del territorio

Si è conclusa l’edizione 2018 del Terre di Pisa Food & Wine Festival, che ha animato la Stazione Leopolda di Pisa dal pomeriggio del 19 alla sera del 21 ottobre. L'evento della Camera di Commercio ha permesso a 75 espositori di mettersi in mostra gratuitamente davanti ad 8mila visitatori, con la manifestazione che ha visto aumentare la superficie espositiva di 200 mq, con novità come i laboratori dedicati alla DOC Terre di Pisa.

"Anche quest’anno - è il commento del presidente Valter Tamburini - il Terre di Pisa Food & Wine Festival conferma la sua vocazione, una rassegna dedicata alle eccellenze del territorio, una vetrina per i produttori locali: occasione per conoscersi e instaurare nuove collaborazioni tra imprese e presentarsi al pubblico raccontando la propria passione e dedizione nella realizzazione del prodotto. Siamo sulla strada giusta e la grande partecipazione, in linea con l’edizione precedente, lo dimostra".

LE GIORNATE. Taglio del nastro inaugurale affidato al presidente della Camera di Commercio di Pisa Valter Tamburini con i sindaci di Pisa Michele Conti e di Cascina Susanna Ceccardi. La serata è entrata nel vivo alle 19.30 con l’apericena in terrazza protagonisti i prodotti locali abbinati in modo originale a cocktail, ideati dalla Federazione Italiana Barman e preparati rigorosamente con i liquori delle aziende espositrici. Sabato e domenica un flusso continuo di visitatori, molte anche le famiglie con bambini che oltre a degustare i prodotti tipici esposti, hanno potuto divertirsi e imparare seguendo le tante iniziative loro dedicate.

A dimostrare l'interesse al 'consumo consapevole' il successo del convegno, a cura della Confederazione Italiana Agricoltori, 'Agricoltura e alimentazione - Il valore e il prezzo del cibo', come del resto sempre affollato lo spazio informativo, curato dall’Università di Pisa e dal Centro sull’educazione alimentare Nutrafood, che ha fornito consigli e indicazioni per una dieta sana ed equilibrata ma al contempo ricca e saporita. Apprezzato anche l’Oil bar, lo spazio di degustazione gratuito dedicato all’olio extra vergine di oliva, gestito dall’Associazione Assaggiatori e Cultori Olio Extra Vergine d'Oliva (ASCOE). Quest’anno oltre al tradizionale assaggio, merende con pane, olio e pomodoro, per riscoprire i sapori e i profumi della tradizione. 

Positive conferme per il connubio tra tradizione e produzione locale che ha animato gli show cooking, condotti da Claudio Sottili, conduttore televisivo enogastronomico, e Giorgio Dracopulos, critico e scrittore enogastronomico e i laboratori di degustazione guidata. A concludere la tre giorni il contest dedicato alla Birra. Posti esauriti per far parte della giuria del 'Terre di Pisa Beer Contest': il concorso ha visto in gara cinque birrifici locali, valutati da una giuria popolare e una tecnica, sulla base di elementi come aspetto, aroma, originalità e territorialità, oltre che gusto e olfatto. Ad aggiudicarsi il podio il Birrificio di Buti con l’etichetta Malamut American Pale Ale, una birra leggermente amara, dal profumo agrumato, balsamico e di frutti tropicali, equilibrata e beverina.

La manifestazione ha avuto il patrocinio di Comune di Pisa, Regione Toscana, Università di Pisa. La Camera di Commercio ringrazia: Cna, Confesercenti, Confcommercio, Confederazione Italiana Agricoltori e Istituto Alberghiero Matteotti di Pisa, Azienda Ospedaliera Universitaria pisana, Centro NutraFood, Federazione Italiana barman, Sms Biblio, Museo della Grafica, Nati per leggere Pisa, Strada del vino delle colline pisane, Acqua Tesorino, Toscaffè. Più le collaborazioni con: l’Associazione Assaggiatori e Cultori Olio Extra Vergine d'Oliva (ASCOE), la Federazione Italiana Sommelier Albergatori E Ristoratori (Fisar), l’Associazione Italiana Sommelier (AIS), la Ludoteca Tutti giù per terra e le Cirque Chez nous.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terre di Pisa Food & Wine Festival: 8mila visitatori per la rassegna enogastronomica

PisaToday è in caricamento