Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Sanità: il ticket dell'Asl si può pagare anche con Pago Pa

Il nuovo sistema è già operativo: si possono pagare visite, esami e prestazioni sanitarie

Il sistema è già operativo e sicuramente alcuni cittadini lo hanno già utilizzato quando si è trattato di pagare visite specialistiche o esami. Da alcuni giorni, infatti, in tutto il territorio dell'Azienda USL Toscana nord ovest è possibile richiedere agli sportelli Cup il modulo 'Avviso di pagamento Pago Pa' e pagare in banca, negli uffici postali, nelle ricevitorie, dal tabaccaio, al supermercato e in qualsiasi punto del territorio che accetti il Pago Pa visite, esami e prestazioni sanitarie. E si può pagare anche in contanti, oltre che con bancomat o carta di credito. Una possibilità in più per rendere più agevole il pagamento soprattutto per chi non usa le carte elettroniche o preferisce comunque usare i contanti.

Fino ad oggi, infatti, nell'AUSL Toscana nord ovest si poteva pagare il ticket attraverso cinque canali: con il proprio computer, smartphone o tablet collegandosi al portale della Regione Toscana https://iris.rete.toscana.it/public/ e inserendo il codice IUV e il proprio codice fiscale; collegandosi al sito dell’Azienda Toscana Nord Ovest https://www.uslnordovest.toscana.it e accedendo alla sezione servizi on line; attraverso le casse automatiche presenti presso le strutture sanitarie; agli sportelli C.U.P. (ma solo con bancomat o carta di credito); alle farmacie pubbliche e private (solo se presente sul foglio di prenotazione il codice IUV/IRIS). Da ora in poi, se il cittadino non può usare nessuno di questi sistemi, può richiedere agli sportelli Cup il modulo 'Avviso di pagamento Pago Pa'.

L'AUSL nord ovest compie quindi un altro passo verso la digitalizzazione e la semplificazione, superando quelle criticità che in alcune zone si erano create per la momentanea impossibilità di pagare in contanti. Al momento l'avviso di pagamento Pago Pa è disponibile su tutto il territorio dell'Azienda USL Toscana nord ovest, ad eccezione della provincia di Pisa, dove le prestazioni del Cup 2.0 (le prestazioni specialistica e la diagnostica per immagini, per esempio) sono pagabili con Pago Pa, mentre quelle che ancora sono prenotabili attraverso il Cup locale (come per esempio gli esami del sangue) devono essere pagate con gli altri metodi di pagamento. L'Azienda prevede, entro il mese di settembre, di estendere il Pago Pa anche a queste prestazioni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità: il ticket dell'Asl si può pagare anche con Pago Pa

PisaToday è in caricamento