Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Porta a Mare

Unicoop Firenze: "La convenienza sempre"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Ogni opinione è legittima, ma è troppo facile fare affermazioni non suffragate dalla realtà dei fatti. È il caso delle dichiarazioni del “comitato di quartiere Portammare”. «La Coopfi ha i prezzi alti facendo aumentare i prezzi anche negli altri esercizi». Opinione legittima, appunto, ma non è vera. Unicoop Firenze, insieme a tutte i grandi marchi della distribuzione organizzata, è sottoposta da anni ad un fuoco di fila di controlli e ricerche esterne sulla politica di prezzo. Ebbene, sono anni che un’autorevole rivista nazionale indipendente dei consumatori come Altroconsumo rileva e certifica questa verità: i supermercati di Unicoop Firenze sono i più convenienti d’Italia nel confronto con centinaia di supermercati e ipermercati messi sotto osservazione. Fra l’altro la maggiore convenienza di Unicoop Firenze sulla piazza di Pisa viene registrata e ribadita ripetutamente da cinque anni (2010-2014). E questo, vista la provata serietà di questa rilevazione, è un fatto.

Un altro fatto è che un’altra classifica della convenienza di super ed iper per provincia realizzata da uno dei più autorevoli istituti di ricerca internazionale certifica che dove Unicoop Firenze è presente, i prezzi nell’area si abbassano perché i competitor sono costretti a seguire la strategia commerciale della cooperativa. In sostanza, su oltre 700 punti vendita iper e super rilevati a livello nazionale in 80 province italiane, le 7 province in cui Unicoop Firenze è presente si trovano da anni nei primi 10 posti della classifica nazionale della convenienza.

Una dimostrazione indiretta di quanto sia apprezzata la politica di prezzo e qualità di Coop è data anche dal fatto che il nuovo supermercato di Porta a Mare dal giorno dell’apertura (marzo 2013) mette a segno incrementi di vendite a due cifre.

Un esempio? Maggio/settembre 2014 VS Maggio/Settembre 2013 à + 25%. Considerando che nello stesso periodo, la distribuzione moderna, in Italia sta viaggiando a -2% si tratta di un risultato assolutamente straordinario. 

Se il negozio emanasse davvero “odori nauseabondi” a cosa mai dovremmo attribuire questo successo?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unicoop Firenze: "La convenienza sempre"

PisaToday è in caricamento