Videosorveglianza: via libera ai progetti di Pisa e San Giuliano Terme

Vertice in Prefettura, con anche Crespina-Lorenzana, Santa Maria a Monte e Fauglia che hanno individuato le aree dove saranno installati gli impianti

La Prefettura di Pisa ha sottoscritto i 'Patti per l’attuazione della sicurezza urbana e installazione di sistemi di videosorveglianza' con cinque Comuni della provincia: Pisa, San Giuliano Terme, Crespina-Lorenzana, Santa Maria a Monte e Fauglia.

In particolare, sono state individuate le aree dei territori in cui prevedere l’installazione di impianti di videosorveglianza in un’ottica di sicurezza integrata, con l’obiettivo primario di prevenire e contrastare i fenomeni di criminalità diffusa.

Nel corso del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica del 29 ottobre, presieduto dal Prefetto Giuseppe Castaldo, alla presenza dei vertici delle Forze dell’Ordine, è stato dato il via libera ai progetti di videosorveglianza, presentati dai Comuni e finalizzati all’ammissione ai finanziamenti per la realizzazione di tali sistemi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

  • In isolamento Covid da oltre un mese: limbo regolamentare per il 'positivo a lungo termine'

Torna su
PisaToday è in caricamento