Cronaca Pontedera

Pontedera: "vieni a bere qualcosa a casa mia", e tenta di violentarla

La vittima è una ragazza senegalese di 27 anni che aveva deciso di accettare l'ennesimo invito di un connazionale. L'uomo, dopo averle offerto da bere, ha tentato di consumare un rapporto sessuale con la giovane che è riuscita a sottrarsi alla presa

Aveva invitato una ragazza di 27 anni, senegalese, a bere qualcosa in casa sua. Era l'ennesima richiesta da parte del connazionale, un 33enne, sposato e padre. Dopo aver rifiutato tante volte, l'altra sera la ragazza ha deciso di accettare l'invito ed è salita nell'appartamento in zona stazione, a Pontedera. E' stato l'inizio dell'incubo.


Con il passare del tempo, l'uomo ha cercato un approccio con la forza, ma la giovane si è sottratta alla presa ed è riuscita a fuggire in strada, dove ha attirato l'attenzione di una pattuglia dei Carabinieri che passava da quelle parti. La ragazza è stata accompagnata all'ospedale Lotti, dove è stato attivato il Codice Rosa per le vittime di violenze e dove le sono state riscontrate varie escoriazioni sul corpo. L'uomo è stato invece arrestato con l'accusa di violenza sessuale e condotto in carcere a Pisa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera: "vieni a bere qualcosa a casa mia", e tenta di violentarla

PisaToday è in caricamento