rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca Cascina

Cascina: arriva il sì all'ampliamento dell'area commerciale di Navacchio

Voto favorevole in Consiglio Comunale. Prevista anche una nuova grande struttura di vendita, "ma il consumo di suolo sarà minore" dice l'amministrazione

Il Consiglio Comunale di Cascina dà il via alla crescita dell’area commerciale di Navacchio e la zona si completa tagliando nettamente le previsioni di consumo del suolo. Avviato anche il confronto per una revisione della viabilità. "Con l’approvazione dell’ampliamento dell’area commerciale di Navacchio andiamo a chiudere un percorso che va avanti dal 2015: l'atto che è stato approvato prevede una riduzione fino a un terzo circa delle previsioni di espansione iniziale, con un minor consumo di suolo".

Il sindaco Michelangelo Betti accoglie positivamente il voto favorevole espresso dall'assemblea, per un’espansione che era rimasta sospesa per quasi sette anni (l’adozione dell’atto urbanistico risale al 2015) e con la quale si va ora a configurare il completamento del comparto nello spazio compreso tra la superstrada e il Fosso Vecchio.

Nei mesi scorsi si sono  susseguite una serie di nuove aperture nel centro commerciale, grazie anche alla realizzazione di nuove strutture e al recupero di immobili che da anni versavano in condizioni di abbandono e degrado, con l’arrivo di nuovi marchi e la permanenza di quelle realtà che sono presenti da moltissimo tempo. "Si chiude così una storia aperta molti anni fa e lasciata in sospeso - spiega l’assessore all’urbanistica Irene Masoni - abbiamo ritenuto necessario, in un momento del tutto particolare per la pianificazione urbanistica di questo territorio, dare un chiaro segnale rispetto alla strategicità di un’area come quella di Navacchio, che può tornare ad essere il polo commerciale di riferimento per l’intera area pisana. La scheda urbanistica apre infatti la possibilità anche per l’insediamento di una nuova grande struttura di vendita, ma con dimensioni complessive del nuovo edificato che sono state drasticamente ridotte rispetto a quelle portate in conferenza di copianificazione, nell’ambito del Piano Strutturale Intercomunale nel 2020, dalla giunta guidata da Rollo e ritenuti non conformi dalla Regione Toscana".

Le previsioni urbanistiche permetteranno un consolidamento dell’impianto insediativo esistente e l’ulteriore sviluppo dovrà essere obbligatoriamente connesso ad approfondimenti sulla viabilità complessiva, con l’obiettivo di migliorare la funzionalità dell’intera area. La nuova destinazione dell’area ad ovest, esclusa da un ulteriore ampliamento commerciale, prevede invece la possibilità di sviluppare attrezzature di interesse generale. "Abbiamo avviato un’interlocuzione con tutti gli enti preposti affinché si possa finalmente affrontare la questione della viabilità, a partire da una diversa gestione del deflusso in uscita e in entrata dalla Fi-Pi-Li. Ci auspichiamo inoltre di definire le strategie per una migliore percorribilità interna pedonale e per una maggiore fruibilità degli spazi pubblici, nella convinzione che l’attrattività dell’area non sia connessa solamente alla sua ampiezza ma piuttosto alla qualità e alla funzionalità dell’insediamento commerciale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cascina: arriva il sì all'ampliamento dell'area commerciale di Navacchio

PisaToday è in caricamento