Eventi

Amarindance inizia con successo l’anno accademico

Nemmeno il vento forte di libeccio ha potuto fermare maestri  e allievi della scuola di danza Amarindance di Marina di Pisa che Sabato 5 Settembre ha dato il via al nuovo anno accademico,  portando  in scena la versione danzata di “Notre Dame”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Nemmeno il vento forte di libeccio ha potuto fermare maestri e allievi della scuola di danza Amarindance di Marina di Pisa che Sabato 5 Settembre in Piazza Sardegna nell'ambito della "Magica festa di fine estate" organizzata da Confesercenti ha dato il via al nuovo anno accademico, portando in scena la versione danzata di "Notre Dame" con grande partecipazione e attenzione del pubblico."In realtà non sembra di iniziare bensì di continuare l'anno perché anche durante l'estate abbiamo partecipato a diversi eventi , creando continuità e un gruppo di piccoli ballerini molto affiatato" raccontano i maestri.

Torneranno ancora sulla scena i maestri Irene Cannata e Niccolò Gaggio insieme ai loro allievi Venerdì 11 e Sabato 12 Settembre.

Venerdì 11 Settembre danzeranno alcuni brani da Peter Pan e da Notre Dame all'insegna del colore e del divertimento durante la prima edizione di "Tirrenia color Festival" organizzata da Events Solution.

Sabato 12 Settembre la scuola si esibirà in Piazza Gorgona con un breve estratto da Notre Dame in ricordo delle grandi persone che erano Michela Falchi e suo figlio Gabriele Spanu, mancato 20 anni fa ma sempre nel cuore di chi l'ha conosciuto. L'evento è a opera dell' associazione "Frequenze Alfa Teatro"con la presentazione dei libri "dietro le quinte"e "Case di vetro" scritto dalla maestra Michela Falchi." Teniamo particolarmente a questo evento e siamo molto commossi nel sentire l'affetto e il bene che circonda questi due angeli. La nostra danza sarà una dedica per loro"dice Irene.

Inizia così un anno accademico all'insegna degli spettacoli , proprio per mantenere fede al proprio credo."Lo spettacolo non è il fine ma il mezzo per vivere le proprie emozioni. Secondo noi l'importanza di vivere la tensione , l'adrenalina e l'emozione del palco è qualcosa che resta dentro e aiuta moltissimo la formazione degli allievi. La scena ti mette di fronte ad un altro te, un'altra prospettiva , siamo tutti chiamati a interpretare un altro ruolo che chissà potrebbe tirare fuori caratteristiche inaspettate del nostro carattere. Naturalmente esistono anche i passi di danza , la tecnica , il tempo da seguire , ma prima di tutto c'è il proprio sentire , la propria personalità e il proprio modo d'essere"racconta Niccolò.

La scuola riapre i corsi Lunedì 21 Settembre con un programma per tutte le età , dal gioco danza per i più piccoli alla danza classica , il modern e l'hip hop per bambini e ragazzi fino allo Yoga per gli adulti , il tutto arricchito dall'utilizzo di tecniche di pnl e esercizi di crescita personale."L'anno 2015\16 si preannuncia ricco di spettacoli e emozioni e si sa , chi ben comincia è a metà dell'opera"concludono Irene e Niccolò.

La scuola ha sede in via Ildebrando Orlandi ( di fronte al murales con le balene) a Marina di Pisa , per info 3337120507 amarindance@gmail.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amarindance inizia con successo l’anno accademico

PisaToday è in caricamento