rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
life

Green Economy: Toscana 5ª nella classifica stilata da Fondazione Impresa

Fascia alta per lo sviluppo dell'economia verde nella Regione Toscana. Una sola eccellenza, quella sul risparmio energetico dei certificati bianchi, ma tanta costanza di rendimento in tutti gli altri fattori calcolati dall'indagine

L'Indice di Green Economy (Ige) per il 2014 premia la Toscana come una delle regioni più virtuose d'Italia. La classifica è stata stilata da Fondazione Impresa, indagando ed incrociando 21 fattori diversi che combinati fra loro danno un quadro generale dello sviluppo dell'economia eco-sostenibile nelle varie regioni italiane. I settori valutati sono quindi quelli dell'energia, dell'edilizia, dell'agricoltura, del turismo, dei trasporti/mobilità e dei rifiuti; campi dove lo sviluppo delle attività imprenditoriali è in crescita. I dati raccolti derivano da fonti ufficiali come Istat, Terna, Sinab, Enea e Gse, sulla base di statistiche aggiornate al novembre 2014.

Una sola eccellenza per la Toscana, ma tanti buoni piazzamenti nel resto degli indicatori. La Regione, 5ª nella graduatoria generale, è infatti leader 'solo' nel risparmio energetico, ottenuto attraverso i certificati bianchi: 467,7 Titoli di Efficienza Energetica ogni 1000 abitanti. Terzo posto per qualità ambientale dei prodotti, con 13,3 licenze ecolabel ogni 100mila imprese. I podi sono già finiti, ma in tutti gli altri campi la Toscana si piazza sempre bene, dimostrando una ottima costanza di rendimento: su 21 parametri presi in esame in 15 di essi è sempre sopra la 10ª posizione.

Al vertice nazionale troviamo il Trentino Alto Adige, seguito da Marche, Valle d'Aosta e Abruzzo. Nella valutazione di Fondazione Impresa si nota come la diffusione dello sviluppo della Green Economy sia 'a macchia di leopardo', dove gli squilibri fra Nord e Sud vengono mitigati da valide iniziative che possono intraprendersi a livello locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green Economy: Toscana 5ª nella classifica stilata da Fondazione Impresa

PisaToday è in caricamento