'Greentech Festival': quando la tecnologia ama l'ambiente

Dj set, arti performative e convegni per una due giorni dedicata alle tematiche della sostenibilità ambientale, dell'innovazione, della ricerca e del riciclo. Appuntamento a Palazzo dei Congressi, venerdì 10 e sabato 11 aprile

Dj set, videoinstallazioni, performance art, convegni e seminari. Il tutto legato insieme da un unico 'fil rouge': la necessità di riflettere sulle tematiche dell'ecosostenibilità, dell'innovazione, della ricerca e del riciclo. E' il 'Greentech Festival', la manifestazione che si svolgerà a Palazzo dei Congressi venerdì 10 e sabato 11 aprile. L'iniziativa è giunta quest'anno alla sua terza edizione e nei due anni precedenti ha fatto registrare complessivamente 7mila presenze con più di 90 persone coinvolte nell'organizzazione, tra esperti, artisti, giovani imprenditori e istituzioni.

"Quest'anno - spiega Rossella Catanese, project manager dell'iniziativa - la manifestazione si suddividerà in due momenti: uno diurno, concentrato soprattutto nella giornata di venerdì, in cui i temi della sostenibilità ambientale, dell'innovazione, del riciclo e della spinta dell'economia locale in un contesto globale saranno approfonditi tramite workshop e tavole rotonde; e uno notturno, il sabato sera, con una lunga notte in cui saranno protagonisti alcuni dei più noti dj e performer internazionali, esponenti delle più recenti tendenze nel campo della musica e delle arti elettroniche".

Si comincerà dunque venerdì mattina alle 9 con il 'Greentech Workshop', uno workshop a cui parteciperanno anche le scuole superiori pisane: una sorta di 'tavola rotonda' in cui alcune aziende e start up del territorio si confronteranno con i giovani su nuove possibili idee imprenditoriali legate ai temi dell'innovazione e della green economy. Nel pomeriggio, a partire dalle 15, si svolgerà invece un seminario con la collaborazione dell'Università di Pisa: un modo di approfondire, in ua prospettiva multidisciplinare, il settore della ricerca sull'eco-innovazione. Il sabato sarà invece dedicato alle arti performative con installazioni, videoarte, design e fotografia. Sabato sera spazio alla musica elettronica, il 'cuore pulsante della manifestazione', con alcuni dei più noti rappresentanti delle più recenti tendenze europee ed internazionali: identità giovanile e 'club culture' troveranno spazio in diversi set allestiti in modo da permettere a dj e performers di esibirsi contemporaneamente.

"Quando l'arte e la cultura sanno interpretare l'attualità - ha detto l'assessore alla Cultura, Andrea Ferrante, presentando l'iniziativa - possono essere mezzi per veicolare messaggi importanti. Questo è uno di quei casi". Concetto ribadito anche dall'assessore alle Politiche scolastiche Marilu Chiofalo, che ha poi aggiunto:"Una manifestazione in linea con la politica di sensibilizzazione ambientale promossa da questa Amministrazione".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Fisica, matematica, chimica: la Normale di Pisa è la prima università al mondo nella ricerca

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

  • Pontedera, scontro auto-moto: perde la vita 38enne

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 19 e 20 ottobre

Torna su
PisaToday è in caricamento