Giovedì, 24 Giugno 2021
life

Sostenibilità ambientale: a Pisa il progetto 'Il sole in classe'

L'iniziativa è promossa dall'associazione Anter e mira ad avvicinare gli studenti delle scuole pisane verso uno stile di vita rispettoso dell'ambiente. Anter: “Fin dalla nostra nascita abbiamo guardato alla formazione dei più piccoli come ad uno dei punti cardine della nostra mission”

Prima iniziativa venerdì alle scuole 'Fibonacci' di Pisa per il progetto 'Il sole in classe' promosso dall’Associazione ANTER (Associazione Nazionale per la Tutela delle Energie Rinnovabili). Si tratta di un progetto che si svolge nelle scuole di tutto il territorio nazionale, un percorso formativo dedicato alle scuole elementari e medie che ha l’obiettivo di sensibilizzare, informare ed educare le nuove generazioni verso uno stile di vita eco-sostenibile.

L’iniziativa ha coinvolto una quinta elementare ed una terza media e sarà replicata in altre scuole del Comune di Pisa nel mese di novembre.
Un video divertente ed un modo di raccontare l’energia accattivante e spiritoso, semplici nozioni basilari che informano e formano i più giovani.

“Il nostro compito - dichiara il coordinatore nazionale dell’associazione Antonio Rancati presente  a Pisa - è offrire validi strumenti affinché gli studenti possano diventare promotori, attraverso gesti e comportamenti quotidiani, di uno stile di vita più rispettoso dell’ambiente. L’obiettivo finale è quello di informare le nuove generazioni e guidarle attraverso il complesso labirinto delle problematiche energetiche che affliggono le nostre città ed il pianeta e di spiegare come le energie rinnovabili, il risparmio energetico e la mobilità sostenibile possono contribuire ad un deciso cambiamento di rotta”.

Il progetto 'Il sole in classe' mira a sensibilizzare le nuove generazioni sulle questioni legate alla sostenibilità ambientale. L’effetto immediato sarà quello di coinvolgere i bambini, le famiglie, gli insegnanti, mentre a lungo termine Anter si propone di realizzare sinergie tra scuole ed associazioni, in modo da creare un vero e proprio 'network educativo'. Fondamentale, in questo percorso, la partecipazione delle istituzioni locali, nazionali ed europee, nella consapevolezza che per salvare la nostra città, il nostro paese, il nostro pianeta occorra un’azione forte e corale.

“Si tratta di una iniziativa che l’amministrazione comunale sostiene pienamente - ha detto l’assessore Marilù Chiofalo - e che affianca il nostro impegno sull’educazione ambientale nelle scuole pisane dove, lo ricordiamo, abbiamo installato tetti fotovoltaici e diamo ai ragazzi la possibilità di verificare direttamente la produzione e l’uso dell’energia solare. Ma si va ben oltre, rendendo i ragazzi coscienti dei problemi energetici e della corretta gestione delle energie rinnovabili creiamo una cultura della pace: i molti conflitti oggi in atto nel mondo nascono quasi sempre da una disparità di risorse. Ben vengano quindi queste lezioni di educazione alla cittadinanza”.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sostenibilità ambientale: a Pisa il progetto 'Il sole in classe'

PisaToday è in caricamento