life

Raccolta differenziata, i dati 2015: San Giuliano Terme, Calci e Calcinaia i comuni migliori

I tre comuni sono gli unici a superare la soglia dell'80%. Crescono di circa 20 punti Buti, Montopoli e Santa Maria a Monte

La Regione Toscana ha pubblicato i dati comunali relativi alla certificazione della raccolta differenziata riferita al 2015. I comuni premiati dalla statistica quest'anno sono San Giuliano Terme, Calci e Calcinaia, gli unici in tutta la provincia a superare la soglia dell'80%. In una ipotetica classifica quindi troviamo il primo con l'83,17% (anche se in calo di circa un punto rispetto il 2014), poi nell'ordine gli altri due con 80,05 e 80,01%, in leggero trend positivo.

Fanalino di coda restano i comuni più piccoli. Ultimo con il 14,80% Guardistallo, Poi Montescudaio col 20,34 e sostanzialmente appaiati Casale Marittimo e Riparbella al 20,93 e 20,97%. Il capoluogo Pisa migliora di quasi 3 punti, passando dal 40,32% del 2014 al 43,15%.

Menzione particolare meritano i comuni che nel giro di un anno sono riusciti ad alzare significativamente il grado di raccolta differenziata. Spiccano Buti, passato dal 57,19 al 78,85%, e Montopoli in Val d'Arno, dal 35,91 al 55,17%. Sempre nell'ordine di +20 punti anche Santa Maria a Monte (59,20-78,50%). Bene anche San Miniato e Pontedera, rispettivamente +15% (da 56 a 71,80%) e +10% (da 54,13 a 65,34%).

Di seguito tutti i dati provinciali, con sulla destra il confronto fra 2014 e 2015.

dati differenziata 2015-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta differenziata, i dati 2015: San Giuliano Terme, Calci e Calcinaia i comuni migliori

PisaToday è in caricamento