Domenica, 13 Giugno 2021
life

Capannoli: dal 1° luglio parte la raccolta dei rifiuti porta a porta

L'amministrazione comunale ha in programma alcune assemblee per spiegare ai cittadini il funzionamento

Obiettivo 65. Questa è la percentuale di raccolta differenziata a cui punta l’amministrazione comunale di Capannoli attraverso l’avvio del porta a porta su tutto il territorio comunale.
“Il nostro Comune ha da anni intrapreso un percorso volto alla sensibilizzazione alla raccolta differenziata, fatto di progetti nelle scuole, di sensibilizzazione all’utilizzo del fontanello pubblico e all’utilizzo di Acqua Buona nelle scuole, rafforzato con la realizzazione della stazione ecologica - afferma il sindaco Arianna Cecchini - adesso manca l’ultimo tassello, il passaggio al porta a porta, che ci consentirà di raggiungere le percentuali di differenziata che ci impongono le normative”.
L’amministrazione ha in programma due assemblee nel mese di maggio e tre a giugno per parlare di porta a porta con la cittadinanza. Il passaggio alla raccolta domiciliare dei rifiuti entra quindi nel vivo su tutto il territorio di Capannoli e Santo Pietro Belvedere.

Dal 1° luglio sarà attivato il porta a porta a tutte le utenze domestiche e non domestiche; la parola d'ordine è 'imparare a differenziare' e 'chi più inquina più paga', quindi chi più sarà bravo a differenziare avrà benefici sulla tariffa.

Le assemblee saranno organizzate su tutto il territorio comunale e serviranno a fornire utili notizie e chiarimenti affinché il servizio funzioni al meglio.
Nella seconda metà del mese di giugno saranno consegnati, grazie alla collaborazione e alla disponibilità della Pubblica Assistenza di Capannoli e della Misericordia di Santo Pietro Belvedere, i mastelli e il materiale informativo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capannoli: dal 1° luglio parte la raccolta dei rifiuti porta a porta

PisaToday è in caricamento