rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Green

M'illumino di meno: Unicoop abbassa le luci per la giornata del risparmio energetico

Un gesto simbolico per sensibilizzare su un tema fondamentale per il futuro

Anche quest’anno Unicoop Firenze aderisce a 'M’illumino di meno', la Giornata nazionale del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, promossa da Rai Radio 2 e dalla trasmissione Caterpillar e prevista per oggi, venerdì 16 febbraio. Per l'occasione la cooperativa ridurrà l'illuminazione in tutti i suoi 140 punti vendita e nelle gallerie, nella fascia oraria dalle 18 alle 20, garantendo comunque il normale svolgimento della spesa di soci e clienti e delle attività dei lavoratori. Nello stesso orario Caterpillar sarà in diretta attraverso RadioCoop.

Un gesto simbolico, con cui si festeggiano ben 19 anni di adesione all'iniziativa e che vuole confermare l'impegno concreto della cooperativa per la tutela dell'ambiente e per il risparmio energetico, tema sul quale Unicoop Firenze ha investito molto negli ultimi anni. Oltre che al risparmio energetico, l'edizione 2024 è dedicata anche al tema dei confini. 'No borders', infatti, è il titolo scelto da Rai Radio 2 che quest’anno, oltre a chiedere di spegnere simbolicamente, per un po', le luci non indispensabili, come gesto di risparmio o di efficienza energetica, invita tutti e tutte a cercare alleanze internazionali nella propria adesione, tramite i gemellaggi per i comuni, i progetti internazionali per le scuole, le università e la ricerca, le sedi all’estero per le aziende: un invito per tutti a invertire la rotta iniziando nel proprio quotidiano.

L’impegno di Unicoop Firenze

Produzione di energia

La cooperativa ha investito fortemente in questo ambito, con investimenti strutturali e servizi a soci e clienti. Dal 2013, anno di installazione del primo impianto fotovoltaico nel Coop.fi di Ponte a Greve ad oggi, la cooperativa ha realizzato 50 impianti fotovoltaici in grado di produrre 13 milioni di kWh annui da fonti rinnovabili, pari al 10% del fabbisogno energetico della cooperativa. Grazie alla copertura fotovoltaica evita l'immissione annua di 6.000 tonnellate di CO2 che equivale al consumo di energia elettrica di 4.800 famiglie equivalenti.

Risparmio energetico

Inoltre, dal 2014, la cooperativa ha realizzato una serie di azioni di risparmio energetico che hanno permesso il risparmio 7.000.000 kWh all'anno, pari al consumo annuo di 2.600 famiglie, il che ha evitato l'immissione di 2.200 tonnellate di CO2: tra gli interventi principali, l'installazione di illuminazione a led, la chiusura dei banchi frigo, l'alimentazione delle centrali frigo a CO2 con l'eliminazione dei gas florurati.

Energia accessibile

Sul fronte dei servizi a soci e clienti, negli ultimi anni la cooperativa ha installato 130 colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici nei parcheggi di 43 strutture commerciali. Ad oggi si registrano 70mila ricariche all'anno, equivalenti a oltre 400mila km con alimentazione totalmente elettrica.

Consumo e produzione responsabili

Sul fonte della sensibilizzazione a un consumo responsabile, dal 2021 ad oggi la cooperativa ha installato, in collaborazione con Coripet e le amministrazioni locali, 16 ecocompattatori nei parcheggi dei Coop.fi. Nel 2022 i primi 5 ecococompattatori installati nel 2022 hanno permesso di raccogliere 2 milioni e 630mila bottiglie, con un risparmio stimato di CO2 non immessa in atmosfera pari a circa 33 tonnellate.

Dal 2010, le buste in mater-bi hanno sostituito le buste di plastica: grazie a questa scelta, nel corso di questi 13 anni, sono state risparmiate 25mila tonnellate di CO2, pari al gas serra emesso da più di 11mila automobili in un anno. A rinforzare questa scelta, dal 2018 nei reparti forneria, gastronomia, rosticceria e macelleria dei Coop,fi gli incarti sono costituiti da materiali completamente biodegrabili e compostabili, dotati di certificazione Ok compost di TUV e da differenziare nella carta.

Raccolta di olio esausto

A partire dal 2010, nei centri commerciali sono stati installati 26 punti di raccolta che consentono di recuperare ogni anno 230 tonnellate di olio esausto: ne conseguono benefici ambientali in termini di riduzione dell'inquinamento delle falde acquifere, conversione dell'olio raccolto in biodiesel per produzione energetica e salvaguardia delle tubature e della rete fognaria.

Raccolta differenziata

La raccolta effettuata presso i punti vendita ed i magazzini della Cooperativa ha raggiunto l’82% del totale dei rifiuti prodotti. Nel corso del 2021 è stata definita una collaborazione con un’impresa cartiera, per il recupero degli imballaggi di cartone e lo sviluppo di progetti di economia circolare, inoltre sono in corso trattative con altre società, volte ad una maggiore valorizzazione dei nostri rifiuti da imballaggio in plastica.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

M'illumino di meno: Unicoop abbassa le luci per la giornata del risparmio energetico

PisaToday è in caricamento