Allungare gli orari dei servizi educativi per aiutare i genitori che lavorano: votato odg

Il documento approvato in Consiglio Comunale chiede alla Giunta di investire risorse per estendere il tempo di copertura prima dell'entrata e dopo l'uscita da scuola

E' stato approvato, nel corso della seduta consiliare del 25 diugno scorso, un ordine del giorno proposto dal Gruppo Consiliare Noi Adesso Pisa - Fratelli d'Italia, primo firmatario Maurizio Nerini, sostenuto da tutta la maggioranza, che prevede l'invito al sindaco e alla Giunta di sostenere con impegno di spesa la realizzazione di attività educative finalizzate ad un allungamento dell'orario di uscita e anticipazione dell'orario di ingresso a scuola.

"L'ordine del giorno - spiega il gruppo in una nota - nasce dall'esigenza e dalla necessità di sostenere concretamente le famiglie partendo dalla realtà che nella quasi totalità dei nuclei familiari vede entrambi i genitori lavorare a tempo pieno. La finalità dell'ordine del giorno è quella di fornire un aiuto concreto ai genitori e alle famiglie che non sono in grado economicamente di potersi permettere una tata o che non possono contare sull'aiuto dei nonni o di altri parenti. Il prolungamento dell'orario dei servizi educativi consente ai genitori di conciliare la propria attività lavorativa con la gestione dei figli, anticipando l'orario di ingresso o posticipando l'orario di uscita".

Lo scopo è quello di realizzare politiche a sostegno alla genitorialità: "Se si vuole contrastare il calo di nascite - conclude il gruppo - si devono mettere in condizione le giovani coppie di creare una famiglia con misure che incentivino e supportino tale scelta".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Fisica, matematica, chimica: la Normale di Pisa è la prima università al mondo nella ricerca

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

  • Pontedera, scontro auto-moto: perde la vita 38enne

  • Condizioni igieniche "precarie": chiusa mensa, serviva 9 scuole in provincia di Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento