rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Politica

Crisi Pubblica Assistenza del Litorale Pisano: il caso in Parlamento con un'interrogazione

L'atto è firmato dal deputato Nicola Fratoianni. Segnalate le difficoltà del mondo del volontariato

"Quali iniziative intende assumere il Ministero della salute, in raccordo con la Regione Toscana e gli enti locali interessati, per poter garantire il mantenimento di un presidio sociale e sanitario indispensabile per la popolazione come la Pubblica assistenza del litorale pisano (Palp)?". Lo chiede un'interrogazione parlamentare presentata alla Camera nei giorni scorsi dal segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni.

"La Palp è l'unico presidio di primo soccorso - si legge nel documento - presente da Calambrone a Tirrenia e Marina di Pisa (ma esteso anche al quartiere periferico di Barbaricina) ed essenziale per la popolazione, in particolare durante la stagione estiva, quando crescono le esigenze per chi vi trascorre le ferie e come soccorso dagli infortuni in mare. La Palp offre servizi sanitari, medici, ambulatoriali, infermieristici, sociali e assistenziali".

Oltre all'importanza assistenziale, l'interrogazione segnala i motivi della crisi: "Durante la pandemia sono calati in modo esponenziale gli introiti derivanti dai servizi interni all'Ospedale e la Pubblica assistenza ha dovuto confrontarsi con una carenza di risorse che la mettono adesso a rischio di immediata chiusura con blocco dei servizi, anche di emergenza e licenziamento dei propri dipendenti, i quali però sono stati, a rischio della propria salute, in prima linea contro la pandemia e nell'assistenza ai contagiati".

"La vicenda Palp - prosegue Fratoianni - va inquadrata in un contesto nel quale le organizzazioni di volontariato, i loro dipendenti, i volontari stessi, attraversano una crisi molto grave, come anche denunciato in una assemblea di oltre 40 associazioni il 19 maggio scorso a Pisa; rimane fermo il rimborso per l'intervento, ma aumentano i costi del carburante delle ambulanze, dei dispositivi di protezione individuale, dell'amministrazione e le file d'accesso ai pronto soccorso tengono impegnate le ambulanze molto più di prima, sottraendole alle ulteriori necessità; ciò che è accaduto alla Palp è emblematico delle enormi difficoltà che attraversa oggi il sistema del volontariato, che molto spesso sostituisce la pubblica amministrazione nell'erogazione di servizi pubblici essenziali per le comunità territoriali di riferimento, senza però trovare adeguate forme di riconoscimento di tipo economico o di semplificazione organizzativa". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi Pubblica Assistenza del Litorale Pisano: il caso in Parlamento con un'interrogazione

PisaToday è in caricamento